Rocca dei Rettori, Museo del Sannio e Sezione Egizia di Arcos aperti di sera nei week end estivi In primo piano

Il presidente della Provincia di Benevento Claudio Ricci ha dato disposizioni affinchè nei week end di questa estate i beni e museali dell'Ente restino aperti al pubblico anche in serata.

La Rocca dei Rettori, il Museo del Sannio e la Sezione Egizia del Museo Arcos consentiranno dunque nelle giornate di venerdì, sabato e domenica l’ingresso al pubblico fino alle 21.30.

La misura rientra nelle politiche di valorizzazione dei beni monumentali di proprietà della Provincia volute dall’Amministrazione in carica, che hanno già consentito di salvaguardare la fruibilità di tale ricchezza del territorio, cosa per nulla scontata attesa la ristrettezza delle risorse finanziarie disponibili e le profonde modifiche normative introdotte nell’ordinamento in materia di gestione dei beni culturali.

Le nuove disposizioni sugli orari si sono accompagnate alla conferma di tutta la programmazione delle attività espositive e culturali approvate nei mesi scorsi per ciascuno dei beni museali. Infatti, il provvedimento per la implementazione degli orari di apertura è stato assunto a seguito di una consultazione con il personale dipendente e con la Società partecipata Sannio Europa condotta dal segretario generale Franco Nardone.

Nel contesto delle iniziative promozionali dei beni patrimoniali assunto da presidente Claudio Ricci è stato anche messo in rete sulla “home page” del portale della Provincia all’indirizzo www.provincia.benevento.it il filmato per la regia di Gianbattista Assanti, le riprese di Pasquale Rosati e con Enzo Decaro quale testimonial sulla rete museale del Sannio. Lo spot, realizzato a costo zero per la Provincia, fu presentato in anteprima nel corso della manifestazione “Notti al Museo …” svoltasi presso la Corte della Rocca dei Rettori, l’Auditorium “Vergineo” ed il Chiostro di Santa Sofia al Museo del Sannio.

In una dichiarazione rilasciata a commento del provvedimento, il presidente Ricci ha osservato: “Abbiamo voluto offrire alla cittadinanza e ai visitatori una nuova opportunità per usufruire dei beni monumentali, artistici e storici della città di Benevento nel contesto della rete museale della Provincia. Siamo  certi che questa nuova ed aggiuntiva opzione sarà molto gradita e, peraltro, già in questi giorni si registrano nuovi afflussi di visitatori nei nostri principali poli espositivi e museali. Crediamo molto nell’efficacia di questa operazione di rilancio e confidiamo che gli operatori privati che intervengono nella filiera del turismo contribuiscano con proprie iniziative a renderla un successo”.

Altre immagini