SAN GIORGIO DEL SANNIO - Gran finale firmato da artisti locali per le rassegne Notti di Note e di Teatro In primo piano

Dopo una lunga e variegata serie di proposte programmate con le rassegne Notti di Teatro e Notti di Note, che si sono avvicendate nel mese di luglio e agli inizi di agosto, e' arrivato il pirotecnico finale firmato da professionisti sangiorgesi.

Di scena, dopo il supporto organizzativo prestato all’intera kermesse teatrale, è stata proprio la Compagnia Teatro Eidos, che dedicandosi e specializzandosi nella produzione per ragazzi, affiancata al teatro tradizionale e di ricerca, è riuscita a ritagliarsi uno spazio nel panorama italiano.

Filiberto…fantasma inesperto”, questo lo spettacolo inserito in rassegna, ha convinto e divertito i grandi e i piccini che numerosi hanno affollato la suggestiva Piazza Marzani di San Giorgio, degna cornice ai curatissimi quadri che Virginio De Matteo, Raffaella Mirra, Mimmo Soricelli e Martina Iorio hanno saputo cesellare.

«Avevamo visto bene - afferma l’assessore alla Cultura, Dina Camerlengo - quando nel novembre 2011, a pochi mesi dall’inizio del nostro mandato amministrativo, individuammo quali primi destinatari di riconoscimento da inserire nella rubrica “Degni di nota”, eccellenze sangiorgesi distintesi per professionalità e qualità delle prestazioni: la Compagnia teatrale Eidos e il tenore Gianluca Bocchino. A distanza di quattro anni, avvalendosi della loro competenza e disponibilità, l’Amministrazione comunale ha arricchito e rimodulato le rassegne musicale e teatrale estive che hanno fatto registrare un’ampia partecipazione ed un elevato livello di gradimento delle proposte. Abbiamo voluto inserire rispetto al passato uno spettacolo di cabaret nella rassegna teatrale e le “Passeggiate in musica”, portando i concerti nei luoghi di interesse storico-artistico-architettonico della nostra San Giorgio. La scelta di proporre un repertorio cameristico, decisamente in controtendenza, è nata dalla consapevolezza che diventa “svago” tutto quello che ci allontana dal “consueto” e la risposta e gli apprezzamenti di chi ha partecipato ci hanno dato ragione».

«Il chiostro del Convento dei Frati minori, grazie alla disponibilità della comunità francescana - conclude il sindaco Claudio Ricci - ha ospitato quest’anno due momenti altamente significativi. Dopo la presentazione del libro restaurato “Dell’animo dell’uomo” (1736) del filosofo sangiorgese Tommaso Rossi inserita nel concerto dell’ArDuo (foto) con le chitarre dei Maestri Pagliuca e Anzovino, esecutori di musiche dell’epoca, è stata la volta di un altro Duo, quello dei Maestri Vincenzo Saetta al sax e Carmine Ioanna alla fisarmonica, che ha concluso la Rassegna “Notti di Note” con l’interpretazione di famosi brani diversi tra loro, musica francese, napoletana, argentina, che ha creato emozioni in un pubblico che si è lasciato coinvolgere non solo dalle musiche, ma soprattutto dalla straordinaria esecuzione che ne hanno fatto i due musicisti. Siamo soddisfatti per essere riusciti, ancora una volta ad accontentare il pubblico più esigente grazie alla varietà degli organici e dei generi musicali. E la musica non finisce qui. Ci attende ancora la Notte Bianca, giunta quest’anno alla sua decima edizione, che saprà regalare altri momenti di buona musica e tant’altro a tutti gli appassionati».

Altre immagini