SAN MARCO DEI CAVOTI - Travolto da una tempesta di neve mentre si recava a piedi al lavoro. Salvato 59enne dai carabinieri In primo piano

Dalla serata di ieri, in tutta l'area della Val Fortore, sono caduti alcuni centimetri di neve, accompagnati da un forte vento (il famigerato 'Burian' proveniente dall'Est) che hanno formato una spessa coltre. I disagi alla circolazione stradale sono stati creati soprattutto dalla formazione di ghiaccio su alcuni tratti stradali, senza causare però incidenti di rilievo.

I carabinieri della Compagnia di San Bartolomeo in Galdo hanno allertato i mezzi speciali da neve a disposizione, due gatti delle nevi, dislocati presso la sede della Compagnia e presso la Stazione di Montefalcone di Valfortore, e una potente motoslitta, rendendoli immediatamente operativi. Parimenti, gli uomini delle Stazioni carabinieri di tutta l’area, debitamente munite di idonei fuoristrada, unitamente ai militari dell’Aliquota Radiomobile di San Bartolomeo in Galdo, hanno incrementato le pattuglie sul territorio, assicurando una concreta presenza in caso di necessità da parte dei cittadini.

A San Marco dei Cavoti, nel corso della mattina, un impiegato di cinquantanove anni, che si stava recando, a piedi, dalla cittadina fortorina in direzione di Molinara, è stato soccorso dai carabinieri impiegati in servizio esterno, in quanto l’uomo si è trovato al centro di una breve ma intensa tempesta di neve.

L’intervento immediato dei militari ha permesso di porre in salvo e all’asciutto, l’uomo che iniziava a mostrare i primi segni di assideramento. Rifocillato nei locali della Stazione, il 59enne, dipendente di un’azienda di Molinara, è potuto cosi tornare nella propria abitazione, dopo il forte spavento cagionato da una situazione che non avrebbe mai pensato di dover vivere.

Altre immagini