SANT'AGATA DE' GOTI - Anche il sottosegretario Cesaro in visita alla mostra 'Stirpe di Draghi' In primo piano

La mostra Stirpe di draghi realizzata nell'ambito del progetto 'Suoni di terra nei luoghi dell'arte' (finanziato con fondi PAC Beni Culturali - Regione Campania) sta riscuotendo grandissimo successo di pubblico sin dall'apertura avvenuta il 19 marzo scorso. Le richieste dei visitatori, gruppi organizzati e scolaresche, attratti dal 'ritorno' di Assteas e del Cratere di Cadmo aumentano di giorno in giorno.

Anche durante il weekend appena trascorso la mostra è stata oggetto d’attenzione di ospiti di prestigio come l’on. Antimo Cesaro, sottosegretario di Stato al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. Cesaro, è stato accolto per una visita alla mostra 'Stirpe di Draghi', nonchè ai principali monumenti della città, dal sindaco Carmine Valentino,  dal soprintendente Archeologia della Campania Adele Campanelli e da numerosi componenti dell’amministrazione comunale.

Il sottosegretario Cesaro ha lasciato il suo ricordo della giornata firmando il libro degli ospiti illustri della città di Sant’Agata de’ Goti e quello dei visitatori della mostra: 'Una città che valorizza i suoi tesori, ha scritto, (beni culturali, tradizioni, cibo sano), riafferma i valori di una comunità millenaria. Con grande stupore, misto a meraviglia, reduce dalla visita alla mostra di un magnifico vaso di Assteas'.

La mostra, allestita presso la chiesa del complesso monumentale di San Francesco, è aperta tutti i venerdì dalle 16.00 alle 20.00 il sabato, la domenica e nei giorni festivi dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 20.00. L’ingresso è libero e gratuito.

Tutte le informazioni sono consultabili anche on line sulla rete civica comunale www.santagatadegoti.net o sul sito www.suoniditerraneiluoghidellarte.it

Altre immagini