Santamaria (Sannio Popolare): 'Al referendum per la riforma costituzionale voteremo Sì' In primo piano

Si è svolta questa mattina la programmata riunione dei coordinamenti provinciali e cittadini dell'associazione Sannio Popolare. All'incontro hanno partecipato molti dirigenti cittadini e provinciali dell’associazione oltre ai candidati alle ultime elezioni della città di Benevento e amministratori e sindaci dei vari Comuni della provincia di Benevento.

Nel corso dell’incontro il coordinatore provinciale, Gennaro Santamaria, si è soffermato sull’esito delle ultime elezioni cittadine nel capoluogo affermando che il contributo dato dall’associazione alle liste Benevento Popolare e Benevento al Centro è stato notevole e significativo.

“Questo risultato - ha quindi affermato Santamaria - ci impone di essere presenti nel dibattito cittadino attraverso un’interlocuzione intelligente e responsabile con l’amministrazione attiva. Allo stesso modo chiederemo all’unico eletto delle nostre liste, l’avv. Vincenzo Sguera, di rappresentare in sede consiliare le ragioni anche delle nostre posizioni”.

Successivamente, Santamaria ha rappresentato a tutti i presenti la prospettiva che sul piano nazionale il movimento sta assumendo con la costituzione di un analoga associazione politica denominata Centro Popolare. La stessa associazione, ha quindi chiarito il coordinatore provinciale, parteciperà nel corso dell’anno al varo di un nuovo soggetto politico con le altre componenti centriste che sul piano parlamentare si ritrovano nei gruppi di Area Popolare.

“Pertanto - ha quindi spiegato Santamaria - coerentemente a quanto fatto sul piano parlamentare in questi anni dai gruppi di Area popolare, noi voteremo SI al referendum per la riforma costituzionale. Bisogna ricordare - ha chiarito ancora meglio il coordinatore provinciale - che questo parlamento è rimasto in vita nel 2013, quando non vi era una chiara maggioranza parlamentare e quando si chiese al presidente Napolitano di restare in carica, proprio per varare la riforma costituzionale ed elettorale. Bisogna anche ricordare che questa riforma fu varata da un ampio schieramento parlamentare e che solo successivamente, gruppi politici o singoli parlamentari, se ne sono dissociati per mero calcolo politico”.

Infine Santamaria ha invitato tutto il gruppo dirigente di Sannio Popolare a presenziare sabato prossimo 10 settembre all’incontro che si terrà a Roma presso il Teatro Quirino con il costituzionalista Giovanni Guzzetta e il presidente Pier Ferdinando Casini nel corso del quale saranno spiegate le ragioni del SI da parte dei centristi.

Altre immagini