Sarà presentato a Napoli presso l'Emeroteca Tucci il libro su Castellano edito da Realtà Sannita In primo piano

Dopo la presentazione avvenuta a Roma presso l'Hotel Massimo D'Azeglio con la partecipazione del presidente nazionale dell'Ordine dei Giornalisti Enzo Iacopino, il libro Mimmo Castellano - La forza del giornalismo sarà presentato a Napoli presso la prestigiosa sede dell’Emeroteca Tucci in Piazza Matteotti, lunedì 19 dicembre alle ore 10,00.

Insieme agli autori Salvatore Campitiello e Elia Fiorillo (due stretti collaboratori di Mimmo Castellano), interverranno Ottavio Lucarelli, presidente del Consiglio dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, e Mimmo Falco, presidente del Movimento Unitario Giornalisti

Nel  volume, edito da Realtà Sannita, (pagine 224 riccamente illustrato) si rievoca - con testimonianze di giornalisti ed amici dello scomparso - la figura di un giornalista pubblicista molto noto e stimato, amato non solo in Campania ma in tutta Italia.

Nato a Napoli nel 1935 e vissuto a Castellammare di Stabia, Mimmo Castellano ha operato per oltre un quarantennio, fino agli inizi del duemila, nel mondo dell’informazione con alti incarichi nella Federazione Nazionale della Stampa Italiana dove fu vice segretario nazionale e segretario generale aggiunto e, nell’Ordine vice presidente del Consiglio della Campania.

Nel libro il ricordo di Castellano e della sua opera è affidato alla penna di illustri colleghi giornalisti sia professionisti, sia pubblicisti. Quest'ultimi meno conosciuti, ma non per questo meno importanti, che hanno operato e operano nel mondo dell’informazione; una categoria che Mimmo Castellano aveva sempre difeso fino all'ultimo giorno della sua scomparsa.

Altre immagini