Scippi ai danni di pensionate. Incastrati da prove inconfutabili due giovani già denunciati In primo piano

Nel corso delle serrate indagini che stanno conducendo i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Benevento in merito agli ultimi casi di scippo avvenuti nel capoluogo gli stessi militari hanno raccolto prove inconfutabili ed elementi di colpevolezza nei confronti degli stessi due giovani denunciati in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria, ieri per l’episodio avvenuto altro giorno, 11 giugno scorso, in via Mura della Caccia.

Si tratta del caso consumato sabato 6 giugno in via Del Pomerio angolo via Ennio Goduti ai danni di una pensionata 86enne e l’altro avvenuto sempre ai danni di una donna, una 75enne, la sera dell’11 giugno scorso, in via Mariano Russo, al rione Ferrovia, a due passi della Stazione.

Le incessanti indagini dei carabinieri oltre a incastrare gli autori alle loro responsabilità hanno comunque permesso di recuperare la refurtiva, due collane in oro del valore di un migliaio di euro strappate dal collo delle vittime che sono state restituite alle due pensionate.

Non si escludono ulteriori sviluppi delle stesse attività investigative sugli altri episodi criminosi.

Altre immagini