Situazione finanziaria del Comune di Benevento, la precisazione dell'assessore Maria Carmela Serluca In primo piano

L'assessore alle Finanze, Maria Carmela Serluca, appreso dagli organi di stampa che i consiglieri Pepe e Aversano hanno presentato un'interrogazione relativamente allo stato di eventuale dissesto finanziario, precisa di aver dichiarato che “la situazione finanziaria del Comune di Benevento appare sempre più critica. A pesare sul bilancio dell’ente, non sono soltanto i tantissimi debiti fuori bilancio già riconosciuti per oltre 51 milioni, oltre a quelli che restano da riconoscere per un altro milione circa”.

Non ha mai, dunque, parlato di ulteriori debiti di 65 milioni, pur dichiarandosi seriamente preoccupata per la mole di potenziali passività, tra cui, tanto per citarne alcune: la garanzia ipotecaria di 2.400.000,00 euro a favore della società Malies srl, i fitti passivi non pagati per oltre 500.000,00 euro e l’enorme contenzioso in essere.

Inoltre, l’assessore ribadisce che in data 7 luglio 2016 ha scritto al Ministero dell’Interno comunicando di voler rivedere il piano di riequilibrio precedentemente elaborato e, pertanto, sta appunto valutando la sostenibilità del nuovo piano.

Ma non nega affatto, però, di nutrire forti dubbi sul fatto che, viste le tante criticità finanziarie, l’ente possa reggerlo rischiando di non poter garantire neppure i servizi indispensabili. Secondo l’assessore, la situazione finanziaria è talmente in bilico (al 31 agosto il Comune di Benevento ha un’anticipazione di tesoreria di ben 16 milioni), da poter asserire che è appesa ad un capello, con il rischio più che concreto di dover dichiarare comunque il dissesto all’esito dell’esame della Corte dei Conti.

Altre immagini