Spaventoso nubifragio mette in ginocchio il Sannio. Università e scuole chiuse In primo piano

La furia dell'acqua questa notte si e' impossessata del Sannio causando ingenti danni al territorio e profondo sconcerto e paura tra gli abitanti, molti infatti sono saliti sui tetti.

A Benevento il nubifragio ha fatto esondare in piu' punti il fiume Calore con allagamenti e disagi nella zona di Ponticelli: in particolar modo in via San Pasquale, via Tiengo, via Vittime di Nassirya, via dei Longobardi e nella zona del Cimitero comunale. Parecchie le auto completamente sommerse dalla piena del fiume, che in alcuni punti ha raggiunto anche i tre metri di altezza.

Ma scene apocalittiche si registrano anche al Rione Ferrovia, al Centro Commerciale “I Sanniti”, in contrada Pantano e Acquafredda, via Ponticelli, zona Santa Clementina, zona industriale Ponte Valentino e via Cosimo Nuzzolo.

Forti disagi, parimenti, al Rione Libertà, al quartiere Pacevecchia e in contrada Roseto.

A Palazzo Mosti si è riunito il Centro Operativo Comunale per monitorare la situazione meteo delle prossime ore, frattanto il sindaco Fausto Pepe ha ordinato la chiusura di tutte le scuole per l'intera giornata di oggi e tale decisione è stata adottata pure dall'Università degli Studi del Sannio, che ha sospeso le lezioni e chiuso tutti i plessi.

Il comandante della Polizia Municipale, Giuseppe Moschella, invita i beneventani a non uscire di casa.

La società sportiva Us Rugby Benevento, vista la grave situazione della città, dà la propria disponibilità con tutti i tesserati mettendosi da subito a disposizione nelle zone che necessitano aiuto.

Al Tribunale di Benevento allagati gli uffici situati al primo piano. Le udienze si terranno alle ore 11.00 per consentire la bonifica dei luoghi.

Stop alla circolazione dei treni sulle linee Caserta-Foggia e Benevento-Avellino. Per limitare i disagi ai viaggiatori, Trenitalia ha attivato servizi sostitutivi con autobus.

Numerosi i black-out elettrici, difatti, Enel, Gesesa e Telecom sono in strada per cercare di rimediare al meglio i danni.

Il Comando dei Vigili del Fuoco di Benevento sta affrontando le innumerevoli richieste di soccorso che stanno pervenendo al centralino telefonico sia per quanto riguarda la città capoluogo che la provincia.

Criticità a Solopaca, Cautano, Reino, Pesco Sannita, Vitulano, Dugenta, Guardia Sanframondi e San Giorgio la Molara.

Per dare riscontro alle chiamate è stato trattenuto in servizio il turno smontante, inoltre, sta operando una squadra del Comando Vigili del Fuoco di Salerno, 2 mezzi anfibi di Napoli e Caserta e l'elicottero del nucleo di Pontecagnano.

In totale stanno operando sul territorio della provincia circa 65 unità vigili del fuoco.

Altre immagini