In primo piano - Spazi abitativi per i senza casa, Tibaldi: 'Mettere a disposizione gli edifici pubblici abbandonati'

Spazi abitativi per i senza casa, Tibaldi: 'Mettere a disposizione gli edifici pubblici abbandonati' In primo piano

L'avvocato Raffaele Tibaldi, candidato sindaco per la lista 'Benevento Polo Civico', ha rilasciato la seguente dichiarazione a commento del confronto di ieri con i rappresentanti del Movimento Lotta per la Casa:

'Diciamocelo chiaramente: chi è causa del suo mal pianga se stesso.

E non pretenda di scaricare le responsabilità su tutta la città.

L’incontro di ieri pomeriggio, organizzato dal Movimento di Lotta per la Casa, è stato un esempio perfetto di rapporto sadomasochista tra vittime e carnefice: lo dicono chiaramente i dati elettorali che vedono le persone del suddetto movimento da sempre vicine a chi amministra la città e da sempre incapaci nel trovare una soluzione definitiva al loro problema.

La messa in scena di ieri serviva a dare risalto alla 'grande capacità' dell’amministrazione uscente non nel trovare la soluzione (che in 10 anni pare non essere mai stata trovata) ma di emergere come grandi conoscitori del problema: veri professionisti del nulla.

Il vero disagio lo vive la città.

Le soluzioni ci sono e devono essere trovate, subito e non in 10 anni, nel recupero degli edifici pubblici disponibili e abbandonati (che purtroppo sono tanti).

Ma la soluzione non può e non deve essere quella di far passare un vecchio e becero modo di fare assistenzialismo in welfare.

I nostri 'lottatori per la casa' mi ricordano gli squatters londinesi degli anni ’70: pronti, in nome di chissà quale diritto, ad occupare abusivamente immobili privati ovunque volessero.

La solidarietà e la vita civile di una città vanno rispettate: nessuno deve permettersi di far diventare il proprio bisogno occasione per oltraggiare il diritto degli altri e l’immagine di Benevento.

Occorre un progetto di integrazione di queste persone, che in cambio di spazi abitativi (pubblici e disponibili, e non privati) offrano servizi di pubblica utilità all’amministrazione.

Occorre avere la forza e l’onestà di essere utili e trasparenti nella gestione delle criticità cittadine e non venire a fare i maestri dell’aria fritta come Del Vecchio ha fatto ieri: in 10 anni di amministrazione non è stato capace neanche di stampare una guida turistica, figuriamoci trovare una soluzione al disagio dei senza casa.

Rimbocchiamoci le maniche e i neuroni amici miei. La soluzione è semplice.

Liberiamoci della zavorra inutile e facciamo riprendere quota Benevento'.

Altre immagini