Stir Casalduni: dalla Samte l'impegno ad adottare tutte le misure per aumentarne il livello di sicurezza In primo piano

In seguito alla riunione del Comitato ristretto per la sicurezza riguardo la questione dello Stir di Casalduni, l’amministratore unico della samte, Fabio Solano ha dichiarato quanto segue.

“Questa mattina ho partecipato alla riunione del Comitato ristretto per la sicurezza, convocato dal prefetto di Benevento, relativamente all’evolversi della situazione presso lo Stir di Casalduni.

Il prefetto, in apertura, ha comunicato i primi risultati ufficiali delle analisi dell’Arpac circa le emissioni in atmosfera dei primi giorni dell’evento incendiario: tali riscontri evidenziano valori entro i limiti di legge.

Questa positiva notizia mi rincuora avendo vissuto in grande apprensione questo evento soprattutto per i disagi alle comunità circostanti l’area, a cui rinnovo la mia solidarietà.

La Samte adotterà, nel rispetto di quanto stabilito in seno al Comitato, le misure necessarie per l’aumento del livello di sicurezza dell’impianto in una fase in cui sono ancora in corso le operazioni da parte dei Vigili del fuoco ed in attesa che sia chiarita la dinamica dell’evento.

Non sarà consentito l’accesso alla struttura a personale non autorizzato; peraltro l’accesso avverrà solo previa identificazione ai cancelli d’ingresso.

Ho fornito aggiornamenti circa i lavori di manutenzione previsti, comprensivi dell’istallazione delle videocamere allo Stir il cui inizio è fissato per il 3 settembre prossimo ed i cui dettagli sono stati forniti in questi giorni anche agli organi inquirenti al fine di garantire la massima trasparenza.

Inoltre, per favorire una maggiore evacuazione della frazione tritovagliata stabilizzata, è stata avviata una procedura di trasferimento straordinaria con maggiori mezzi in uscita così da favorire l’attività dei Vigili del fuoco.

La Samte ha già avviato l’espletamento delle attività amministrative di sua competenza al riguardo.

La situazione è di sicuro delicata; ma si può affermare, con altrettanta sicurezza, che ha assunto una decisa evoluzione positiva rispetto al dramma delle prime ore.

Un rinnovato ringraziamento a nome mio personale e della samte è diretto a tutte la forze dell’ordine, alla Prefettura e ai vigili del fuoco che incessantemente da oltre 3 giorni stanno lavorando con grande professionalità.

Ho prontamente informato dell’esito della riunione il presidente della Provincia, con il quale ho un costante contatto telefonico, anche per concordare ogni azione fosse ritenuta idonea”.