Stregati da Sophia, nuovo appuntamento con lo scrittore Roberto Piumini In primo piano

Il tema della Magia, fortuna e... continua ad essere declinato in tutti i suoi aspetti entrando anche nel mondo dei ragazzi attraverso un 'Laboratorio dell'immaginario'.

Il 3 marzo 2015, alle ore 9.00 presso l’Aula Magna dell’Università del Sannio, in via Calandra, si terrà l’incontro con lo scrittore Roberto Piumini, che ha scelto il 1° Festival filosofico del Sannio per presentare un suo romanzo inedito: “Folo”.

Attraverso la penna magistrale di Roberto Piumini la mitologia si trasforma in avventura per tutte le età. L’autore riesce a descrivere personaggi che, anche se appartengono a un altro mondo, rispecchiano le ansie, le paure e le difficoltà dell’uomo moderno. Attraverso l’uso di uno stile chiaro, immediato e stimolante ci fa entrare in un mondo aulico caratterizzato da figure, storie, nomi d’altri tempi. L’uso della parola in tutte le sue sfumature e significati viene utilizzata ampiamente. Lui stesso ama definirsi “uomo di parola”.

Sempre più mi convinco di non essere in realtà uno scrittore, ma un uomo di parola in senso più generale, una specie di predicatore poetico di parola. Talvolta, addirittura, scrivo solo per 'far parlare la parola', per vivere/agire verbalmente”.
Introduce e coordina: Carmela D’Aronzo Carmela, presidente dell’Associazione culturale filosofica “Stregati Da Sophia”

Interverrà: Antonella Tartaglia Polcini, docente di Diritto Privato presso l'Università degli Studi del Sannio

Il filo conduttore del Festival Magia, fortuna e… è stato rappresentato nell’arte con una mostra realizzata dall’artista Antonio Frusciante dal titolo “Magiarte”.

La mostra è aperta al pubblico dal 2 marzo al 6 marzo presso la Biblioteca Provinciale

_________

Roberto Piumini, è uno dei più importanti autori di letteratura per l'infanzia. I suoi romanzi sono tradotti in molte lingue . E’ autore di libri dal 1978, ha scritto romanzi, racconti, poemi, poesie e traduzioni. Ha scritto testi teatrali, canzoni, sceneggiature per fiction televisive, filastrocche, poesie, poemi, testi di canzoni, testi parascolastici. Si è anche dedicato a importanti traduzioni di testi classici e mitologici, da lui ridotti e riproposti in termini moderni perché fossero accessibili ai ragazzi. Ne sono esempi “Elena le armi e gli eroi” e “Con Renzo e con Lucia”. Il suo primo libro di racconti, “Il giovane che entrava nel palazzo”, vince il Premio Cento nel 1979. Con “Storie dell'orizzonte”, una raccolta di diciotto racconti ha vinto Il Premio Andersen Baia delle favole 1983 e il Premio Le Palme d'oro nel 1984. Ha composto, per dieci anni, i testi per il programma della RAI «L’ Albero Azzurro». Ha scritto prose e poesie destinate a un pubblico adulto tra cui: “Caratteristiche del bosco sacro”; La nuova Commedia di Dante; L'amorosa figura; I silenziosi strumenti d'amore. Ha tradotto i sonetti di Shakespeare i poemi di Browning, di Milton e di Plauto.Ha riscritto e adattato “Romeo e Giulietta” per la scuola. Nel 2014 riceve a Novara il premio “Premio Graziosi Terra degli aironi” alla carriera. Ha scritto e condotto le trasmissioni radiofoniche “Radicchio” e “Il Mattino di Zucchero”. Ha scritto testi di accompagnamento per visite in musei, tra cui Il Museo Marino Marini e il Museo Palazzo Strozzi di Firenze. Ha scritto e scrive testi per opere musicali, in collaborazione con musicisti italiani ed esteri.

Altre immagini