In primo piano - Successo per il tramonto del sole dal terrazzo della Rocca dei Rettori

Successo per il tramonto del sole dal terrazzo della Rocca dei Rettori In primo piano

Oltre cento persone hanno partecipato domenica 24 luglio all'appuntamento naturalistico, artistico e religioso programmato alle pendici del Taburno in territorio di Bucciano dall'Associazione culturale “N’ata Storia” nell’ambito del progetto “I Longobardi e il Sannio” patrocinato dalla Provincia di Benevento e co-finanziato dalla Regione Campania (Azione e Coesione III).

Due dei visitatori venivano da Hong Kong in Cina: la totalità sono stati attratti in particolare dalla prospettiva di accedere, usufruendo anche di una guida qualificata, alle suggestive Grotte rupestri di San Simeone e San Mauro in parte ancora affrescate utilizzate in epoca longobarda per il culto religioso. Per l’occasione, come nell’ottica del progetto finalizzato anche ad interventi di manutenzione su percorsi di ri-scoperta di emergenze del periodo longobardo, è stato ripristinato un sentiero di montagna che ha consentito di muoversi più agevolmente sui fianchi del Taburno. La comunitiva è stata accompagnata dall'Associazione “N’ata Storia” anche presso altre nellezze monumentali e paesaggistiche del Taburno.

Analogo successo ha avuto l’altro appuntamento di domenica 24 luglio: il tramonto del sole dal terrazzo della Rocca dei Rettori nell’ambito del progetto “Echi dal Mito”, format culturale di visite guidate a tema, della Società Ar.eCa. Sebbene nel pomeriggio un violento acquazzone avesse colpito la città, molte decine di persone hanno scalato il torrione dei Longobardi per vedere lo spettacolo del sole che va a nascondersi dietro la Gran Dormiente del Sannio.

Il programma echi dal mito prosegue anche nei prosasimi week end. Ar.eCa. consiglia di prenotare le visite guidate presso l’infopoint del Museo del Sannio in piazza Giacomo Matteotti (piazza Santa Sofia) attraverso tutti i mezzi di comunicazione messi a disposizione dalla cooperativa (telefono: 3913473203, e-mail: arecascarl@gmail.com, dal martedì alla domenica dalle 10.00 alle 19.00).

Altre immagini