In primo piano - TELESE TERME - Gli studenti del Telesi@ il prossimo 6 marzo illustrano l'iniziativa 'Impresa in azione'

TELESE TERME - Gli studenti del Telesi@ il prossimo 6 marzo illustrano l'iniziativa 'Impresa in azione' In primo piano

Si terrà il prossimo 6 marzo, alle ore 12.00, nella sala Goccioloni delle Terme di Telese, la presentazione dell'iniziativa Impresa in azione, il programma di educazione imprenditoriale sulla metodologia del learning-by-doing attivo presso l’Istituto d’Istruzione Superiore di Telese Terme.

Gli studenti delle classi quarte e quinte del Liceo Economico Sociale - LES - presenteranno con la loro impresa ‘Vamos JA’ il loro prodotto ‘caLESi@‘ che cederanno al Consorzio Idrotermale di Telese Terme e all’azienda Terme di Telese - Impresa Minieri.

I giovani imprenditori del Telesi@ insieme al sindaco di Telese Terme, Pasquale Carofano e al presidente nazionale di Federterme, Costanzo Jannotti Pecci con la stipula di una convenzione e di un protocollo ad hoc s’impegneranno a produrre il calice ‘caLESi@‘, un prototipo di bicchiere in ceramica - realizzato dalla Bottega Giustiniani - che richiama le origini del territorio relativamente alla tradizione ceramistica e all’attività termale.

In quella circostanza per finanziare l’avvio dell’impresa gli studenti venderanno i certificati azionari anche ad amici, parenti, docenti che diventeranno a loro volta azionisti dell’Impresa.

L’iniziativa si avvale anche del supporto della Commissione Ambiente, Energia e Protezione civile della Regione Campania e del suo presidente, Luca Colasanto che sarà presente alla cerimonia di sabato prossimo.

Particolarmente soddisfatta la dirigente dell’Istituto, Domenica Di Sorbo, che nell’invitare tutta la cittadinanza e gli organi d’informazione, tiene a sottolineare che “il programma di educazione imprenditoriale offerto è perfettamente integrabile nel curricolo delle aree educative economico - sociale, tecnico - scientifico e umanistico di tutti gli indirizzi offerti dal Telesi@ che ancora una volta si presenta come una scuola che esplora, inventa e crea. Le idee brillanti dei miei studenti si traducono in un contesto storico - culturale di valore in azioni concrete di valorizzazione che meritano di essere accolte con entusiasmo perché frutto della creatività e dello spirito imprenditoriale dei giovani che sono il futuro del nostro territorio”.

Altre immagini