TELESE TERME - Il CaLESi@ vince e sbarca alla Fiera Job&Orienta 2015 di Verona In primo piano

Il calice in ceramica dell'IIS Telesi@ di Telese Terme - dal 26 al 28 novembre prossimi - sara' protagonista nell'ambito della rassegna nazionale contemplata tra i principali appuntamenti di orientamento formativo e informativo per gli studenti che vogliano indirizzarsi verso la prosecuzione degli studi oppure avviarsi al mondo del lavoro. Il CaLESi@ - questo il nome del calice in ceramica - vince e sbarca, dunque, alla Fiera Job&Orienta 2015 di Verona. 

La scuola telesina conferma la sua presenza per il quarto anno consecutivo, sottolinea il dirigente scolastico Domenica Di Sorbo, essendo stata selezionata ininterrottamente dal 2012 a oggi. Come le altre scuole vincitrici, il Telesi@ avrà a disposizione uno stand preallestito di circa 10 mq, nell’area MIUR del padiglione 7, dove poter presentare e condividere con tutto il pubblico della fiera la propria proposta progettuale. Un’idea divenuta impresa vera e propria nel progetto “ꜟV@mosꜝ Gestire una start up a scuola”, con cui gli studenti telesini hanno risposto al bando MIUR ‘Welfare dello studente, partecipazione scolastica, dispersione e orientamento’.

Il prodotto realizzato è stato la risultante di un percorso sinergico iniziato con la formazione di un gruppo imprenditoriale (denominato JA) composto da studenti delle classi quarta e quinta del Liceo Economico Sociale del Telesi@, mediante la realizzazione di una struttura organizzativa di tipo funzionale. Nella fase di avvio sono stati eletti l’amministratore delegato e i diversi manager, oltre a essere stati individuati i vari organi, esaminando attitudini, capacità ed esperienze di ciascun manager, senza trascurare entusiasmo e aspirazioni di tutti verso una determinata funzione aziendale. Si è partiti dall’idea di tradurre graficamente la complessità del sistema Telesi@, connubio di tradizione e innovazione, nonché espressione di una Scuola che non sia luogo di pura trasmissione del sapere ma laboratorio in cui si “fa” cultura. Principale aspirazione è stata quella di coniugare le risorse interne, in termini di risorse umane, con quelle esterne (famiglie, Enti locali, aziende private) sotto la spinta di far scoprire ed esaltare un territorio dalle ricchissime potenzialità attraverso l'artigianato locale e le acque termali.

Pensando dunque alle origini e all’importante ruolo rinvestito nell'economia locale dalle Terme di Telese, le cui acque sono note sin dall'antichità per le loro caratteristiche organolettiche e proprietà curative, si è deciso di realizzare un prodotto che si proponesse di far conoscere ed esaltare, in maniera autentica e invitante, le potenzialità della risorsa acqua, vanto di un territorio da sempre ricco di risorse naturali. Il percorso si è sviluppato attraverso una serie di attività progressive che hanno consentito di sperimentare un’idea imprenditoriale creativa e trasformarla in breve tempo in un’impresa realmente funzionante sul mercato. Per finanziare l'avvio dell'Impresa JA, gli studenti imprenditori hanno provveduto alla vendita di 913 Certificati Azionari (al costo di € 1,00), alla realizzazione del prodotto e alla commercializzazione dello stesso con un bilancio sempre in attivo, senza ricorrere a prestito. Il ricavato dalla vendita dei certificati azionari e dei prodotti realizzati ha costituito una fonte di autofinanziamento che ha permesso di effettuare nuovi investimenti e favorire sempre più la crescita dell'impresa, nell’ottica del fundraising.

L’esperienza ha consentito di sperimentare le capacità imprenditoriali degli studenti e arricchire le loro competenze nell'ambito delle discipline giuridico- economiche, oltre ad aver creato occasioni di crescita nella gestione delle capacità relazionali.

L’idea imprenditoriale si è concretizzata nella realizzazione del CaLESi@ (Calix+LES+Telesi@), dove si sono integrate perfettamente innovazione e tradizione, cultura umanistica-economica-tecnologica) un calice in ceramica capace di accogliere ed esaltare poeticamente le acque solfuree, per salvaguardarne la forza salutare: Calix, dal latino calice; LES Liceo Economico Sociale - l’indirizzo dell'Istituto -; Telesia, antenata della Valle Telesina, storica città sannita, poi municipium romano; @ la chiocciola, simbolo del presente, internet, la modernità all'avanguardia, la nuova cultura rapida. Per la realizzazione del prodotto in ceramica gli studenti imprenditori si sono avvalsi della maestria della storica e rinomata Bottega Giustiniani di San Lorenzello.

Il percorso quindi ha coinvolto: Scuola, Impresa artigianale, Consorzio Idrotermale e Istituzioni pubbliche. Come disciplinato dalle norme in materia, si ci è avvalsi di forme di amministrazione concertata e di esternalizzazione con il Consorzio Idrotermale di Telese Terme-San Salvatore Telesino, il Comune di Telese Terme e la Bottega Giustiniani che, tramite convenzioni opportunamente stipulate, garantiranno introiti all’istituto anche negli anni successivi, impegnandosi ad acquistare un considerevole numero di Calesia. Il prodotto è destinato alla clientela termale oltre che istituzionale e privata, il cui grado di soddisfazione è stato continuamente monitorato, in un’ottica di orientamento al cliente. Ogni cliente infatti, è stato oggetto della massima attenzione da parte dell’impresa, in particolare l’ufficio vendite si è occupato di raccogliere eventuale reclami o suggerimenti. Tutto curato nei minimi dettagli dunque. Come ogni impresa degna di tal nome. Ora il CaLESi@ è atteso alla Fiera di Verona.

La delegazione che si recherà all’importante appuntamento in terra veneta, accompagnata dal dirigente scolastico Domenica Di Sorbo, sarà composta da due studenti del Liceo Economico Sociale, Ilenia Ferri e Annachiara Malgieri, insieme ai docenti Antonio D’Argenio e Teodolinda Franco, referente del plesso di Solopaca. A completare la rappresentanza scolastica saranno due studenti dell’indirizzo scientifico-opzione Scienze Applicate, Nicola Malgieri e Roberto Del Vecchio. Saranno loro i “portavoce” del progetto “The key to well-being” (la chiave del benessere) realizzato sotto la guida dei docenti Giovanni Conte (informatica) e Rosa Abate (scienze). Gli studenti telesini partecipano già da cinque anni alle Olimpiadi di Problem Solving con risultati ottimali a livello regionale e lusinghieri a livello nazionale. La familiarità con la pratica del ‘risolvere un problema’ ha permesso agli studenti del Telesi@ di cogliere un’ulteriore opportunità nella sfida proposta da Job&Orienta. La scelta è quindi ricaduta sulla categoria e tipologia dell’elaborato: Olimpiadi di Problem Solving, che ha permesso di applicare le competenze informatiche alla scienza della nutrizione.

Gli stessi studenti, infatti, a partire dall’anno scolastico 2012/13, in occasione dell’Anno internazionale dell’Alimentazione, hanno seguito un laboratorio di progettazione didattica (LA.PRO.DI) finalizzato alle buone pratiche sull’alimentazione, con l’obiettivo specifico di contrastare l’insorgenza di disturbi alimentari, quali anoressia e bulimia, molto diffusi in età adolescenziale. Il risultato del lavoro è stato un programma originale e user-friendly che permette all’utente di: calcolare il proprio fabbisogno calorico giornaliero, l’indice di massa corporea e il numero di calorie contenuto in un alimento dopo aver inserito il suo peso in grammi. Infine lo stesso programma permette di eseguire un test allo scopo di verificare la correttezza delle proprie abitudini alimentari. A completamento dell’attività è stato realizzato un video esplicativo delle varie fasi di realizzazione del progetto.

Altre immagini