Terremoto Centro Italia, i giovani di Coldiretti Campania si mobilitano con una raccolta fondi In primo piano

Coldiretti Campania si stringe alle popolazioni colpite nella notte dal disastroso terremoto nell'area fra Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo, provocando morti e feriti. I giovani dell'organizzazione si sono mobilitati immediatamente per raccogliere fondi da destinare ai primi soccorsi. Attraverso i social network e i contatti sul territorio, in ogni provincia della regione Coldiretti Giovani Impresa sta organizzando le proprie forze per offrire un aiuto concreto.

Per le donazioni è attivo il conto corrente di Coldiretti Campania (Iban: IT 68 H 03359016001000000 63466) con la causale “SOLIDARIETA' TERREMOTO CENTRO ITALIA”.

“Una nuova ferita si apre per il nostro Paese - commenta Coldiretti - a pochi anni di distanza dall'altro grave sisma che colpì l'Abruzzo. La natura ancora una volta costringe tutti ad un amaro risveglio. Il nostro territorio, così straordinario e fragile, ci costringe a riflettere. Tante vite spezzate e un patrimonio distrutto siano ancora una volta un monito per tutti”.

Dal primo monitoraggio di Coldiretti nelle aree rurali si rilevano stalle distrutte, casolari crollati, mancanza di energia elettrica e strade interrotte che ostacolano nelle campagne isolate le necessarie operazioni di assistenza alla popolazione ma anche l'alimentazione, la mungitura, la cura degli animali e la consegna del latte, con migliaia di litri perduti.

Altre immagini