Udc e analisi del voto a Benevento. De Mita: 'Sapremo distinguerci per qualità di azione' In primo piano

Analisi del voto e organizzazione del partito sul territorio. Sono stati questi i punti all'ordine del giorno dell'incontro che si e' svolto con i dirigenti ed i candidati della lista dell’Udc di Benevento alla presenza di Giuseppe De Mita, commissario provinciale e vice segretario nazionale dello scudocrociato. All’incontro, erano presenti, tra gli altri, Oberdan Picucci e Giovanni Zanone, neo eletti consiglieri comunali a Benevento.

«Il risultato elettorale raggiunto a Benevento - ha dichiarato Giuseppe De Mita - può essere considerato positivo. Siamo stati determinanti nel fornire quel contributo che ha consentito a Mastella di arrivare al ballottaggio. Di questo dobbiamo esserne consapevoli e per certi versi orgogliosi. Senza che diventi un’arma di rivendicazione, ma, al contrario, uno strumento che ci responsabilizzi ancora di più».

Da un lato l’organizzazione del partito sul territorio cittadino e provinciale e dall’altro l’organizzazione della rappresentanza nell’amministrazione comunale di Benevento, sono queste le priorità tracciate dall’onorevole De Mita.

«Il ruolo dell’Udc a Benevento - ha continuato De Mita - deve essere funzionale alla composizione di un equilibrio politico.  Siamo, d’altronde, una forza politica che ha una sua identità. Ora dobbiamo strutturarci come partito. Dobbiamo consolidarci, dando l’evidenza di una forza che cresce. Strutturare un partito sul territorio oggi è un vero atto rivoluzionario. Lo faremo a breve anche a Benevento attraverso passaggi assembleari che legittimeranno un nuovo gruppo dirigente».

«Dobbiamo qualificarci - ha così concluso De Mita - all’interno dell’amministrazione comunale per la nostra capacità di dialogo con il sindaco. Dobbiamo essere in grado di legare la nostra presenza alla qualità che sapremo esprimere».

Altre immagini