Unicef: appello ai candidati sindaci per i diritti dei minori In primo piano

'La Citta' Amica dei Ragazzi e' per Benevento e per molti altri centri della nostra provincia una realta' collaudata da molti anni. Cia' significa che tutte le Amministrazioni Comunali che si sono succedute in questi anni, pur appartenenti a differenti ideologie, hanno sempre accolto il progetto Unicef delle Città Amiche, quelle rispettose dei diritti dei minori e tese a renderli fruibili concretamente, come previsto dalla Convenzione ONU del 1989, legge italiana 176/91'.

Parte da qui l'appello che Carmen Maffeo, presidente provinciale Unicef, rivolge ai candidati sindaci.

'Sostenuto dall’ANCI, questo progetto si è diffuso molto e il lavoro dell’Unicef, a sostegno delle Istituzioni di ogni territorio, vale sempre più a migliorare la qualità di vita dei nostri bambini e dei nostri adolescenti mentre le donazioni a sostegno dei programmi, proteggono la vita dei bambini lontani dei paesi più poveri del pianeta.

Sulle basi di queste realtà si terrà l’evento di mercoledì, 1° giugno, a partire dalle ore 10.30, presso l’Aula Consiliare di Palazzo Mosti dove si concretizzerà l’appello a tutti i candidati a sindaco dei territori campani, lanciato dalla presidente regionale, Dini Ciacci

I sette candidati a sindaco del Comune di Benevento, sono invitati a sottoscrivere, in presenza del presidente provinciale, Carmen Maffeo, una dichiarazione di intenti che riguarda la promozione dei diritti dei minori.

Chiunque di loro diventerà sindaco dovrà ricordare l’impegno sottoscritto e approntare le politiche dell’infanzia più adatte.

L’Unicef non interferisce in alcun modo nei programmi politici dei candidati a sindaco ma, come sempre, lavorerà a supporto delle istituzioni democraticamente elette, nel supremo interesse dei bambini'.

Altre immagini