In primo piano - Unicef e Unisannio insieme per il XIX Corso di Educazione allo Sviluppo

Unicef e Unisannio insieme per il XIX Corso di Educazione allo Sviluppo In primo piano

L'Unicef e l'Universita' del Sannio rinnovano l'appuntamento annuale con la formazione dei giovani del territorio in materia di diritti dei minori e aprono il XIX Corso di Educazione allo Sviluppo che, quest'anno, si intitola PresenteFuturo e si svolgerà “full immersion” in tre giorni, 19, 20 e 21 maggio, scandito in sei sessioni (ore 9.30-13.00 e ore 15.00-18.30) presso l’aula n° 35 della sede universitaria di via Calandra.

Le iscrizioni si possono effettuare presso la sede Unicef di viale dell’Università: telefax 0824-482065, e-mail comitato.benevento@unicef.it

Il corso di quest’anno tratta i quattro principi fondamentale della Convenzione Onu sui diritti dei minori e cioè il diritto di non discriminazione, il diritto alla vita, alla sopravvivenza e allo sviluppo, il diritto di partecipazione e quello di superiore interesse del minore.

Tali macrotematiche saranno trattate attraverso interessanti relazioni tenute da docenti dell’Università degli Studi del Sannio e da esperti Unicef.

Durante la prima sessione dei lavori, verrà rinnovato l’accordo di collaborazione fra Unicef e Unisannio, accordo che sarà sottoscritto dal presidente Unicef Italia, Giacomo Guerrera e dal rettore Unisannio, Filippo de Rossi. Coordinatori del Corso, come sempre, Filippo Bencardino e Carmen Maffeo.

Hanno collaborato all’organizzazione del corso gli studenti dell’Associazione Elsa.

In rapporto alle decisioni dei direttori di Dipartimento, il corso è riconosciuto ai fini dei crediti formativi.

Al termine dei tre giorni, una interessante tavola rotonda tratterà del terzo protocollo opzionale aggiuntivo alla Convenzione Onu e del diritto del minore ad essere ascoltato.

Infine, ai corsisti verrà consegnato l’attestato di frequenza, una pergamena a firma della presidente Unicef e del rettore.

Come sempre, i corsisti offrono un piccolo contributo ad un progetto Unicef, quest’anno dedicato ai bambini della Siria e del Nepal.

Altre immagini