UniSannio: due giornate di convegno dal titolo 'Per un'antropologia del diritto romano' In primo piano

Secondo la leggenda Romolo fondo' Roma il 21 aprile del 753 a.C. Il colloquio internazionale Per un'antropologia del diritto romano si terrà a Benevento il 20 e il 21 aprile a Benevento presso la Sala Convegni del Dipartimento Demm (Piazzetta Vari) dell'Università degli Studi del Sannio, dunque durante il “compleanno” di Roma a 2768 anni dalla fondazione: ab urbe condita.

Il convegno è organizzato in collaborazione con il Centro di Antropologia del Mondo antico dell’Università di Siena con il patrocinio del Consorzio interuniversitario Gérard Boulvert per lo studio delle civiltà giuridiche europee. Ha inoltre ricevuto il patrocinio del Rotary e della Associazione Anna De Sio che promuove la ricerca umanistica con particolare attenzione alle dinamiche storico-religiose preferibilmente in connessione a profili antropologici, filosofici e socioculturali.

Lunedì 20 aprile 2015 alle 15.30 dopo i saluti delle autorità, Filippo de Rossi, rettore dell’Università del Sannio, Giuseppe Marotta, direttore del Dipartimento DEMM dell’Università del Sannio, Felice Casucci, delegato del rettore per le attività culturali, Antonella Tartaglia Polcini, coordinatore del dottorato “Persona, Mercato, Istituzioni”, sotto la presidenza di Eva Cantarella (Università Statale, Milano) aprirà i lavori scientifici alle 16.00, Bruce Lincoln (University of Chicago - Divinity School) con la relazione “Dalla purezza alla giustizia. Il significato del termine iranico affine a ius”.

Seguirà la relazione di Lauretta Maganzani (Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano) dal titolo: “Per uno sguardo antropologico del giurista: l’ornatum della città e i catasti di Verona”.

Martedì 21 aprile 2015 sotto la presidenza di Aldo Mazzacane (Università Federico II, Napoli) apriranno i lavori Graziana Brescia (Università di Foggia) e Mario Lentano (Università di Siena): “La norma assente. Storie di adulterio nella declamazione latina”.

Seguirà la relazione di Aglaia McClintock (Università del Sannio): “Fides, Nemesis, Iustitia. Riflessioni sulle dee della giustizia”.

Maurizio Bettini (Università di Siena) chiuderà il convegno con la relazione: “Ius, fas e mos”.

Altre immagini