Unisannio: Emidio Mansi di Pasta Garofalo business testimony per gli appuntamenti di Strategy@Work In primo piano

Per Strategy@Work, domani mercoledi' 29 aprile, dalle ore 11.00, presso l'Aula Ciardiello, in Via delle Puglie, interviene Emidio Mansi, direttore commerciale di Pasta Garofalo.

Strategy@Work è un ciclo di testimonianze nell'ambito dei corsi di Strategia, Business Planning e Corporate Strategy promosso dai professori Angelo Riviezzo e Maria Rosaria Napolitano presso il Dipartimento di Diritto, Economia, Management e Metodi Quantitativi (DEMM) dell’Università del Sannio.

ll coinvolgimento di business testimonies, già sperimentato negli anni precedenti, è un complemento rispetto alla didattica tradizionale e aiuta a veicolare al meglio le nozioni essenziali degli insegnamenti.

La storia della pasta Garofalo, pasta di qualità per antonomasia, risale alla fine del Settecento, quando, con una legge speciale, il Consiglio delle Municipalità di Gragnano conferì a Michele Garofalo una concessione esclusiva per la fabbricazione della pasta. Questo favorì lo sviluppo del pastificio, che crebbe sempre di più fino a diventare, negli anni Venti, uno dei più grandi pastifici esistenti. Oggi il Pastificio Garofalo è uno dei player più importanti del mercato della pasta. Con circa 130 milioni di fatturato e 160 dipendenti, possiede, infatti, una quota pari a circa il 3% a volume e 5% a valore del mercato nazionale.

Inoltre, vende la propria pasta in oltre 60 paesi al mondo ed in molti di questi è leader nel settore 'premium' (come, ad esempio, Svezia, Francia, Svizzera e Portogallo). Nel giugno 2014 il controllo del Pastificio Garofalo passa alla multinazionale spagnola Ebro Foods che acquisisce dalla famiglia Menna il 52% del capitale sociale per un valore complessivo di 62,5 milioni di euro. Tuttavia, Massimo Menna rimane amministratore delegato del gruppo, così come l’ospite di Strategy@Work, Emidio Mansi, rimane saldamente al comando delle attività di marketing e vendita del gruppo.

L’incontro di domani sarà introdotto direttamente dagli studenti del corso di Strategia, chiamati a presentare in maniera creativa l’ospite della giornata, e si concluderà con una sessione di domande aperte.