In primo piano - Usura ed estorsione ai danni di due imprenditori. Arrestate tre persone

Usura ed estorsione ai danni di due imprenditori. Arrestate tre persone In primo piano

I carabinieri del Comando Provinciale, con il concorso di unità cinofile della guardia di finanza, a conclusione di lunga e complessa attività di indagine, nelle prime ore di questa mattina hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal giudice per le indagini preliminari su richiesta della Procura della Repubblica di Benevento a carico di tre uomini del luogo, di cui due pregiudicati, ritenuti a vario titolo responsabili dei reati di usura ed estorsione aggravati in concorso.

Gli arrestati sono:

Angelo Viola, 49enne;

Fioravante Carapella, 53enne;

Stanislao Sparandeo, 36enne.

Gli usurai, che avevano come base operativa il mercato comunale coperto di via Torre della Catena - in pieno centro cittadino - erano soliti incontrare le vittime proprio tra i banchi commerciali dove stazionavano abitualmente.

Qui erogavano prestiti i cui tassi di interesse superavano, in alcuni casi, il 200% annuo, minacciando le vittime ed i loro familiari, in caso di ritardo nei pagamenti che avvenivano a cadenza mensile e, in alcuni casi, anche settimanale, di gravi ripercussioni fisiche.

Decisiva per lo svolgimento delle indagini è stata la collaborazione fornita da due dei soggetti posti sotto usura, noti imprenditori di Benevento, i quali una volta davanti ai carabinieri hanno confermato i pagamenti ed aggiunto importanti elementi di riscontro all’attività svolta dagli inquirenti.

Gli stessi, sin dall’anno 2011, erano stati costretti a pagare esorbitanti cifre a cadenza settimanale, quale corrispettivo di prestiti cui erano stati costretti a ricorrere a causa delle difficoltà sofferte dalle rispettive aziende.
Contestualmente alle ordinanze, i carabinieri, con il concorso di unità cinofile specializzate della guardia di finanza, hanno altresì eseguito perquisizioni domiciliari e sequestri presso banche ed istituti di credito dell’intera provincia, volti a recuperare il denaro contante utilizzato dagli indagati per l’esercizio dell’attività di usura.

Primo lancio della notizia

Dalle prime ore di questa mattinata, i carabinieri del Reparto Operativo del  Comando Provinciale di Benevento sono impegnati in una operazione antiusura e stanno dando esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Giudice per Indagini Preliminari su richiesta della Procura della Repubblica di Benevento, nei confronti di 3 soggetti, ritenuti responsabili dei reati di usura ed estorsione aggravata in concorso.

Gli odierni provvedimenti sono scaturiti da un’attività investigativa condotta dagli stessi carabinieri nei confronti di soggetti che minacciavano due imprenditori beneventani costringendoli a pagare interessi superiori al 200%.

I dettagli dell’operazione, tuttora in corso, saranno resi noti in un incontro con la stampa, questa mattina alle ore 11.00, presso il Comando Provinciale Carabinieri di Benevento.

Altre immagini