Verso le comunali. Valentino (Pd): 'Con la coalizione si apre una nuova fase politica' In primo piano

Il segretario provinciale del Pd sannita, Carmine Valentino, ha rilasciato la seguente dichiarazione a seguito dei primi commenti sulla nascita della coalizione per le prossime amministrative a Benevento che è stata ufficializzata ieri:

Voglio ribadire che questa nuova e ambiziosa coalizione nasce in un contesto storico, sia a livello nazionale che regionale, diverso rispetto al passato, e che non si preclude alla possibilità di aprirsi al contributo di tutti coloro i quali vogliono fornire idee e proposte di Governo per il futuro della città di Benevento e di molti Comuni del Sannio che andranno alle urne in primavera.

Abbiamo avviato una nuova fase politica che si pone l'obiettivo di creare le condizioni non solo di vincere le elezioni al primo turno, ma anche di governare sulla base di una alleanza politico-programmatica coerente con il quadro di governo nazionale e regionale, senza scomodare i Santi per miracoli ma puntando su una proposta credibile, seria e aperta anche a forze che ad oggi non sono ancora parte del tavolo della coalizione.

Rispetto alla città capoluogo vi è il dovere di tutta, e ribadisco tutta, la classe dirigente del Partito Democratico di offrire il massimo impegno. Tutti i dirigenti responsabili sono chiamati a dare il loro contributo, nelle sedi preposte, per alimentare un dibattito costruttivo interno al Partito Democratico.

Nessuno rinnega il passato, che peraltro ha visto il Pd sempre presente anche nei momenti più difficili e complessi, ma credo che sia giunto il momento di aprire una nuova fase politica e di rilancio della città, anche attraverso la formazione di una nuova coalizione circoscritta non più nel solco del centrosinistra tradizionale, ma che, condividendo progetti ed idee, seriamente e coerentemente, si propone come modello di svolta e rilancio anche in considerazione di un nuovo contesto storico e di rinnovate esigenze.

Certo il percorso intrapreso non si presta ad alcuna interpretazione e fine se non quello di una volontà forte e determinata di centralità politico-partitica, rispetto alla quale vi è l'obbligo di riempire di contenuti e di proposte da sottoporre all'elettorato. Auspico che rispetto alle stesse si apra un dibattito serio, elevando il confronto sulle problematiche reali, relegando esternazioni provocatorie e denigratorie che non avranno alcuna considerazione ed efficacia.
Rispetto a tutto ciò, sicuramente sara' premiato chi ha a cuore le sorti di Benevento e del Sannio, ed infine ognuno assumerà per i propri ruoli e funzioni le consequenziali responsabilità”.

Altre immagini