In primo piano - Vicenda Isfol, Del Basso De Caro e Mortaruolo scrivono a Mastella

Vicenda Isfol, Del Basso De Caro e Mortaruolo scrivono a Mastella In primo piano

A seguito della convocazione di un tavolo tecnico per martedì 25 ottobre alle ore 10 da parte del sindaco di Benevento in merito alla vicenda Isfol, il sottosegretario di Stato alle Infrastrutture e ai Trasporti, Umberto Del Basso De Caro ha fatto pervenire al primo cittadino di Benevento il seguente messaggio:

“Al Sindaco del Comune di Benevento

La Sua lunga esperienza parlamentare e di governo avrebbe dovuto suggerirLe di fissare l'incontro tecnico-istituzionale in altro giorno per consentire anche la mia partecipazione. Non mi sottrarrò, in ogni caso, dal recare il mio contributo per la risoluzione della problematica evidenziata. Nei giorni scorsi, ho personalmente incontrato i sottosegretari di Stato Bobba e Nannicini ai quali ho consegnato la documentazione in mio possesso invitandoli ad assumere ogni utile iniziativa volta alla revoca o modifica del provvedimento di chiusura della sede di Benevento con conseguente trasferimento delle unità lavorative quivi impiegate a Roma, con decorrenza 01.01.2017. Ho creduto giusto sottolineare ai miei interlocutori, da un lato, l'esigenza di trattenere in servizio presso la sede di appartenenza lavoratori che, con la decisione assunta, si vedrebbero esposti ad enormi sacrifici economici, personali e familiari e, dall'altro, di non sopprimere l'unica sede meridionale fissata, peraltro, dall'art. 2 dello Statuto. La trasformazione, infatti, dell'ISFOL nell'INAPP (analisi delle politiche pubbliche) e, limitatamente alle risorse umane, nell'ANPAL (politiche attive del lavoro) consiglierebbe di non privare il Mezzogiorno di un così significativo presidio di esperienza e di competenze formatesi in un lungo lasso di tempo. Ho, altresì, rappresentato che la prestigiosa sede di Benevento è ubicata in un compendio immobiliare di proprietà pubblica (Comune e Provincia) concessa in comodato e, dunque, esonerata dalla corresponsione di canoni. Ritengo essere questa la strada da perseguire con determinazione. Altre soluzioni, a mio sommesso avviso, si appalesano di difficile praticabilità attesa la condizione giuridica delle risorse assegnate alla sede di Benevento (lavoratori a tempo determinato con scadenza 2020). In mancanza di confronto, resto comunque a disposizione per ogni, ulteriore iniziativa che il tavolo ritenesse di dover adottare.

Benevento, 21.10.2016

Umberto Del Basso De Caro”.

Anche il consigliere regionale della Campania, Erasmo Mortaruolo, tra i destinatari della convocazione, ha inviato la nota di seguito riportata:

“Gent.mo Sindaco,

ti ringrazio per avermi fatto pervenire una lettera di invito per partecipare al tavolo tecnico da te convocato presso la sala Giunta di Palazzo Mosti sulla vicenda relativa alla sede dell’Isfol di Benevento.

Inderogabili e improcrastinabili impegni in sede regionale non mi consentiranno di essere presente all’appuntamento. Vorrei comunque suggerire, al fine di compiere una integrale analisi sulla vicenda, di attendere l’esito dell’incontro tra il Sottosegretario Nannicini e il professore Stefano Sacchi, commissario dell’Isfol che si terrà ad horas su sollecitazione dell’onorevole Umberto Del Basso De Caro, nostro rappresentante sannita presso il Governo. Resto quindi in attesa di ulteriori aggiornamenti sulla vicenda e sin da ora ti confermo la mia più convinta e fattiva collaborazione nella definitiva risoluzione della vicenda. Con cordialità.

Napoli, 22 ottobre 2016

Mino Mortaruolo”.

Altre immagini