Villani (Centristi per l'Europa) interviene sull'indagine per voto di scambio alle ultime comunali di Benevento In primo piano

'Le ultime notizie trapelate su vari organi di stampa locali e nazionali e relative ad un indagine in corso per voto di scambio e probabilmente relative anche ad altre ipotesi di reato, scaturite da una denuncia di una candidata alle ultime elezioni comunali della città di Benevento della lista Udc, testimonia in modo più che mai eloquente come sia arrivato in basso la credibilità e la serietà dei rappresentanti locali di questo partito'.

Esordisce con questa dichiarazione Mario Villani, attuale coordinatore cittadino dei Centristi per l’Europa e neo consigliere nazionale della stessa compagine politica e già segretario cittadino dell’Udc, rispetto alla notizia trapelata in questi giorni e relativa alla proroga di indagine per un inchiesta portata avanti dalla Procura della Repubblica di Benevento e relativa ad ipotesi di reato quali voto di scambio ed altri.

'Mai avrei pensato - prosegue nel suo commento Villani - essendo stato per tanti anni militante e dirigente locale dell’Udc, che una storia politica così significativa venisse calpestato come lo è stata in questo ultimo periodo. L’ultima notizia, quella relativa all’inchiesta giudiziaria, è una notizia davvero sconfortante. Infatti, da quando si apprende nei 'sentito dire' la vicenda sarebbe tutta interna a questo partito.

L’inchiesta, infatti, sarebbe scaturita da una denuncia fatta da una candidata non eletta della lista Udc contro altri candidati eletti nella stessa lista. Insomma, siamo di fronte ad una lite giudiziaria che metterebbe a nudo un malcostume tutto interno al gruppo dirigente di questo partito. In attesa di vedere cosa accadrà sul piano giudiziario, possiamo per oggi fermarci ad esprimere delle considerazioni politiche che non possono che essere critiche e deludenti rispetto al modo di agire dei rappresentanti attuali dell’Udc sannita.

E che dire poi della mancata presentazione della lista Udc, per mancanza di sottoscrittori, alle ultime elezioni provinciali? E come si può commentare la guida provinciale di questo partito affidata ad un esponente della provincia di Avellino? Credo che ci sia davvero poco da commentare! Posso solo concludere affermando che: le vicende politiche anche gloriose, se affidate a personaggi improbabili, non possano che finire in modo ingloriose'.

Altre immagini