In primo piano - VITULANO - E' iniziato ufficialmente il II Simposio Internazionale di Scultura

VITULANO - E' iniziato ufficialmente il II Simposio Internazionale di Scultura In primo piano

Ufficialmente inizia oggi il Simposio Internazionale di Scultura - II edizione, ma e' stato l'arrivo a Vitulano degli artisti partecipanti nel pomeriggio di ieri e la successiva scelta del blocco di marmo grezzo da modellare, il rito di iniziazione di questo evento che vedrà 5 artisti a lavoro nella difficile arte di scolpire. 

Location ideale e suggestiva, quella della piazza centrale, SS Trinità. Ad accogliere gli scultori il primo cittadino, Raffaele Scarinzi, l’assessore Francesco Matarazzo e Italo Abate presidente dell’associazione Ambiente e Cultura Mediterranea, tutti organizzatori della manifestazione con il prezioso contributo di Mariano Goglia, scultore locale (partecipante fuori concorso), veterano del mestiere e “ambasciatore” del marmo policromo di Vitulano nel mondo.

Wenndy Lorena Sempértegui Páez dall’Ecuador, Rosario Mainoni crotonese di nascita e carrarese di adozione, Luiz Villaescusa González nato a Madrid e residente in Salobrenã-Granada e Carmine Lengua da Cervinara (Av), sono i protagonisti di questa seconda edizione che li vedrà impegnati a scolpire live il marmo locale.

Le loro opere finite, come quelle della passata edizione, arricchiranno le sale del nascente Museo del Marmo “MARVI”, ambizioso progetto voluto dall’amministrazione comunale e ultimamente oggetto di attenzione, anche economica, da parte della Regione Campania.

Colpiti dal paesaggio di superba bellezza, e rinfrescati dalla piacevole brezza montana, gli ospiti hanno fin da subito apprezzato e voluto visitare la cittadina, in primis, le chiese di enorme pregio storico e artistico, riservandosi degli spazi temporali nei prossimi giorni per poter visitare Benevento.

Immancabile, come tradizione del luogo che fa anche dell’accoglienza un’arte, un tuffo nel cuore del Taburno e nelle sue prelibatezze enogastronomiche. A suggello della serata, un brindisi, con ciò che si è definita “acqua rossa”, semplicemente perché da queste parti il buon vino rosso “scende” come l’acqua, ha condotto nelle braccia di Morfeo i convenuti provati dal viaggio, ma rinfrancati da questo primo assaggio sannita.

Dalle prime ore di stamane tutti all’opera dunque, per esprimersi e perché no uscire vincenti dal concorso, che culminerà con le premiazioni di domenica 26 luglio a partire dalle ore 18.00 nell’Aula consiliare Santissima Trinità. A presiedere i lavori il direttore artistico e presidente di giuria, Giuseppe Leone, il vicepresidente dell’associazione Ambiente e Cultura Mediterranea, la naturalista e docente Maria Grotta, l’esperta di marketing territoriale e giornalista, Lucietta Cilenti.

Altre immagini