In primo piano - Volley, nulla da fare per la Coim Accademia che cede alla capolista Altino

Volley, nulla da fare per la Coim Accademia che cede alla capolista Altino In primo piano

Tutto da copione nella ventiduesima giornata del campionato nazionale di serie B2 femminile. La Coim Accademia viene infatti sconfitta sul parquet amico, come ampiamente da pronostico, dalla capolista Altino Volley Chieti con il rotondo punteggio di 3-0 (25-13, 25-15, 25-16).

Una partita che conferma l’impressionante solidità tecnica e fisica della squadra di mister Di Rocco, davvero incredibile la forza delle abruzzesi che centrano il ventiduesimo successo di fila in altrettante gare e si avvicinano a grandi falcate verso la B1. Due soli punti, infatti, separano l’Altino dalla certezza matematica della promozione.

La Coim ha poco da rimproverarsi. La squadra ha provato a giocarsi le sue carte, ma nulla ha potuto contro un avversario fortissimo. Eppure le giallorosse venivano da quattro vittorie nelle ultime sei giornate, addirittura terzo nel girone di ritorno il sestetto beneventano che interrompe così la sua serie positiva dopo sette gare consecutive in cui era andato sempre a punti.

Nessun dramma per la Coim che era scesa in campo già con la certezza matematica della salvezza, obiettivo di inizio stagione centrato con ben cinque gare d’anticipo rispetto alla fine e quindi campionato assolutamente positivo per le giovani atlete giallorosse a cui, comunque, restano ancora quattro gare per provare ad incrementare il proprio bottino in classifica.

La cronaca del match

Nessun problema di formazione per le due squadre che scendono in campo al gran completo. Inizio di gara a ritmo elevatissimo, le due squadre giocano con grande foga agonistica esprimendo bellissime giocate. La Coim è costretta a forzare ogni pallone per provare a tenere il passo delle avversarie e, pur incappando in qualche imprecisione in attacco, ci riesce almeno inizialmente.

La capolista trova il primo vero break sul 13-8 mettendo così il parziale in discesa. Da quel momento in poi il set diventa un monologo dell’Altino che mostra in campo tutto il suo strapotere, soprattutto a muro ed in attacco. 25-13 e cambio di campo.

Il copione non cambia nemmeno nel secondo set. Montechiarini si conferma padrona assoluta della rete chiudendo a muro tutti gli spazi. Davvero sontuosa l’atleta abruzzese che regala letteralmente spettacolo non solo per il pubblico di fede teatina. Mister Ruscello prova a ruotare i suoi attaccanti, l’impegno non basta alle giallorosse che provano a fare il possibile ma senza impensierire più di tanto le avversarie.

L’8-1 Altino mette in cassaforte per le ospiti anche il secondo parziale. De Cristofaro e Postiglione firmano qualche bel punto per la Coim ma il set non ha storia. 25-15 e vantaggio Altino di due set.

Neanche il (facile) doppio vantaggio fa abbassare la guardia alle ospiti che continuano imperterrite a martellare contro le padrone di casa anche nel terzo set. Il finale è già scritto, la Coim prova a tenere viva la partita il più a lungo possibile con grande generosità (Postiglione è l’ultima a gettare la spugna), ma finisce per cedere inesorabilmente, nonostante un buon finale, sotto i colpi dell’Altino che chiude i giochi con il 25-16 finale.

Prossimo appuntamento

Dopo quella di stasera, la Coim è attesa adesso da un’altra gara difficilissima. Domenica prossima infatti la squadra giallorossa andrà a far visita alla Cav Cerignola, terza forza del campionato ed in piena corsa per i play off promozione. Una trasferta quindi impegnativa e delicata ma da giocare ugualmente al meglio delle proprie possibilità.

IL TABELLINO DELLA GARA

Coim Accademia Volley: Cona (L), Postiglione 9, Pisano Ma. 2, De Cristofaro 3, Erra 2, Ferrone (K) 2, D’Ambrosio 1, Dell’Ermo 8, Pisano Mi. (L), Ulaj 4, Varricchio 1. All. V. Ruscello, Vice All. A. Poccetti.

Altino Volley: Callista 2, Spagnoli (K) 10, Ballarini (L), Mancini Li. 10, Rossi, Di Filippo, Montechiarini 17, Orazi 11, Robazza 10, Delfino 2, Simeone, Mancini Lu. All. S. Di Rocco.

Arbitri: Mancini - Rutigliano.

Altre immagini