In primo piano - Volley serie B, la iReplace Accademia espugna Lamezia e vede i play off

Volley serie B, la iReplace Accademia espugna Lamezia e vede i play off In primo piano

Sofferta ma quanto mai importante vittoria della iReplace Accademia che nell'ultima gara di andata del campionato di B2 nazionale vince a Lamezia contro la Cofer con il punteggio di 3-2 (22-25, 26-24, 25-18, 22-25, 15-11).

Nonostante la pesante assenza di Erika Dell’Ermo, out per problemi alla schiena, le giallorosse portano a casa due punti preziosissimi che, grazie al contemporaneo ko di Palmi a Siracusa (dove le giallorosse avevano passeggiato solamente due settimane fa), avvicinano la squadra beneventana a due soli punti dai play off. I due punti da un lato lasciano l’amaro in bocca soprattutto alla luce dei finali di primo e quarto set, dove Padua (trascinatrice nella iReplace con 25 punti a referto) ha mancato il guizzo decisivo. Dall’altro, considerate le condizioni generali della squadra ed un secondo set al cardiopalma, vanno accolti con grande soddisfazione.

Non è bastata alla Cofer una super Buonfiglio, addirittura 33 i punti dell’atleta calabrese, autentico incubo questa sera per la difesa giallorossa, e l’arrivo in extremis di Alessandra Piccione, ex di turno, ancora in ritardo di condizione dopo la prima parte di campionato proprio con la maglia della iReplace.

Si chiude così al quinto posto il brillantissimo girone d’andata dell’Accademia, otto vittorie, di cui addirittura sei su sette fuori casa, su dodici partite complessive sono un bottino di tutto rispetto. La zona play off è a soli due punti e in un campionato così equilibrato dove ogni gara può nascondere sorprese può davvero succedere di tutto.

La cronaca

iReplace senza la sua centrale Dell’Ermo, una delle migliori del girone d’andata, e con Fusco in condizioni più che precarie. E’ il migliore Lamezia dell’anno quello che invece si presenta dall’altra parte della rete. A referto per la prima volta c’è la novità Piccione, l’ex capitano giallorosso fino a dicembre debutta con la Cofer, ironia della sorte, proprio contro la sua ex squadra.

Avvio di set molto equilibrato, si deve attendere il primo time out tecnico per trovare il primo allungo nel punteggio. E’ il Lamezia a scattare per prima, 11-7, grazie ad una maggiore determinazione ed un migliore approccio con la partita. Le giallorosse si aggrappano a Irene Padua in questa fase, la schiacciatrice siracusana manca tuttavia il punto del pareggio sul 14-15 mandando le calabresi al cambio di campo sul 16-14. Fa il suo debutto in campo anche Piccione, siamo 19-16 per la Cofer ma il set si riapre per merito della iReplace che riesce ad impattare a quota 20. Le padrone di casa tuttavia approfittano di una serie di errori delle beneventane e mettono la freccia definitiva che vale il 25-22 del primo set.

Immediata la reazione della iReplace che al rientro in campo appare scossa dopo il set subito (8-4), ma stasera il Lamezia c’è e rientra subito in partita pochi punti più avanti. L’inerzia del set, però, torna subito in favore delle giallorosse che si ritrovano al massimo vantaggio sul 17-11. La Cofer trova in Buonfiglio un terminale efficacissimo, i suoi 7 punti nel set riportano le calabresi sul 22-23, anche perché al tavolo del segnapunti viene clamorosamente assegnato un punto in più alla Cofer. La iReplace spreca due palle set, ma riesce ugualmente ad evitare la beffa pareggiando i conti sul 26-24.

Da pazzi il terzo set, con la iReplace che vola subito 9-1 per poi subire un clamoroso contro break della Cofer che arriva fino al 12-13. Ma la voglia delle giallorosse di portarsi in vantaggio è più forte ed altro 9-0 di parziale per la iReplace che poi alla quinta palla set chiude il parziale 25-18, un set più largo di quanto non dica il punteggio.

Il quarto set è tutto in equilibrio, si gioca in bilico con la iReplace che cerca il colpo del ko ed il Lamezia che sa di non poter fallire e di dover portare assolutamente qualche punto a casa. Le padrone di casa sembrano prevalere, ma le ospiti scattano con grande impeto e si portano fino al 21-19, dando l’impressione di poter chiudere qui la partita. Ed invece la iReplace sbanda proprio all’ultima curva e subisce il ritorno della Cofer che con il 25-22 allunga la contesa al tie break.

E’ subito 8-3 iReplace, il quinto set si mette in discesa per le giallorosse che mettono nel mirino i due punti da aggiungere in classifica. E’ pura formalità poi gestire il vantaggio, anche se è un errore in ricostruzione della Cofer a regalare il 15-11 che vale la vittoria.

Prossimo turno

Prima gara di ritorno e terza trasferta consecutiva per la iReplace che tornerà in campo sabato a Catania contro la Pallavolo Sicilia, squadra in piena bagarre salvezza e alla disperata ricerca di punti. Le beneventane invece puntano all’ottavo blitz esterno per poi presentarsi al meglio al doppio turno casalingo contro Reggio Calabria e Palmi, partita chiave in ottica play off.

Tabellino

Cofer Lamezia: Fico 6, Perri, Franco 3, Galea, Marra ne, Spaccarotella (L), Ferraro 7, Rizzo 2, Costabile 5, Buonfiglio 33, Torcasio 16, Piccione 3. All. V. Celi.

iReplace Accademia Volley: Padua 25, Modestino 18, Grillo, Fusco 9, De Cristofaro 7, Cona, De Rosa 3, Pisano Mi. (L), Pisano Ma. 6, D’Ambrosio. All. V. Ruscello, Vice All. T. Mezzapesa.

Arbitri: Chirieletti - Audone.

Altre immagini