In primo piano - Volley serie B2, esordio vincente per iReplace Accademia

Volley serie B2, esordio vincente per iReplace Accademia In primo piano

Vittoria col brivido per la nuova iReplace Accademia Volley vittoriosa nella prima gara del campionato di B2 nazionale sulla Pallavolo Sicilia Catania con il punteggio di 3-2 (23-25, 26-24, 18-25, 25-21, 15-11).

Sul parquet del Palaparente di Benevento va in scena una partita dai due volti per le giallorosse, sottotono nei primi tre set ma capaci di sferrare la reazione decisiva sotto 10-16 nel quarto set quando ormai la gara sembrava ormai avviata verso la sconfitta.

La Pallavolo Sicilia Catania ha trovato in Luzzi un terminabile inarrestabile a tratti ed un buon collettivo, ma ha peccato proprio sul più bello quando iniziava ad intravedere il traguardo.

Buon l’esordio in casa iReplace dei nuovi innesti, con Fusco top scorer nell’Accademia e Piccione già mattatrice del match col suo ingresso decisivo nel tie break.

La cronaca del match

iReplace Accademia in campo con i nuovi innesti Piccione, Modestino, De Rosa e Fusco, completano il sestetto Dell’Ermo, De Cristofaro e Michela Pisano nel ruolo di libero. Giovanissimo il sestetto ospite guidato da capitan Bontorno.

Inizio di gara contratto per le padrone dii casa, forse frenate anche da un pizzico di emozione per l’esordio. Più sciolte invece le ospiti, con gli attaccanti siciliani subito a segno. Sull’8-6 Catania al primo time out tecnico, il turno al servizio di Luzzi che manda in tilt la ricezione giallorossa (11-6). Lo svantaggio però sveglia la iReplace che manca con Fusco il pareggio a quota 12, ma trova il primo vantaggio più avanti sul 17-16 con un attacco dello stesso opposto giallorosso. Parziale in totale equilibrio adesso. Le ospiti però ci sono, break di 4-0 e Catania avanti 20-18 sfruttando l’ottimo rendimento delle sue centrali. Ancora Fusco impatta sul 22 pari, ma è Luzzi a beffare le padrone di casa portando la sua squadra avanti di un set (25-23).

Rabbioso il rientro in campo della iReplace che nel secondo set parte a razzo e va subito sul 4-0. Molto fallose entrambe le squadre, del resto alla prima gara di campionato sarebbe alquanto improbabile chiedere di essere già al top degli automatismi. Controbreak di 0-4 Catania e squadre di nuovo in parità a quota 11. La iReplace vive di fiammate, tre muri consecutivi della centrale Modestino riportano le giallorosse avanti 16-15 ma subito dopo si rispegne la luce. Catania sfrutta le falle del muro avversario e macina punti a ripetizione, è 20-17 per le ospiti. Una magia di Piccione riporta il set in parità (21-21), la iReplace soffre ma trova il meritato pareggio con un ace di Dell’Ermo dopo aver annullato anche una palla set alle avversarie sul 23-24.

La Pallavolo Sicilia Catania riprende subito a giocare con il piglio del primo set, Accademia ancora troppo incostante per imporre il proprio ritmo e punteggio di 14-8 in favore delle ospiti. La iReplace soffre sia attacco che in ricezione dove le radenti battute di Luzzi e Catalano fanno la differenza, le giovani siciliane dimostrano buona personalità gestendo al meglio anche le situazioni più delicate. Le giallorosse crollano ed il set si chiude quindi, in maniera prevedibile, col 25-18 delle ospiti che tonano di nuovo avanti nel computo dei set.

La iReplace si presenta in campo nel quarto set con D’Ambrosio al posto di Piccione (il cambio era già avvenuto nell’ultima azione del terzo set). Il copione, per entrambe le squadre, è pressoché identico a quello visto finora, più che colpi vincenti a fare la differenza sono le imprecisioni. Il primo vero sussulto è di Catania che piazza cinque punti consecutivi portandosi avanti 11-8. L’Accademia sembra non avercene più sul 10-16, la partita appare segnata fin quando accade l’impensabile. Con uno scatto d’orgoglio firma sei punti consecutivi che le valgono il pari. Le giallorosse adesso ci credono, il rientro in campo di Piccione ridà smalto alle padrone di casa che innescano il turbo e diventano imprendibili. L’ace di Modestino conclude (forse) il momento migliore di tutta la gara della iReplace che si guadagna il tie break col parziale di 25-21.

Grazie al pari l’Accademia ritrova entusiasmo e non si ferma. Al cambio di campo è già 8-3, Catania in bambola ed in balìa dell’avversario dopo aver accarezzato l’opportunità del risultato pieno. C’è solo la iReplace ora in campo e il 15-9 definitivo mette il sigillo al match e premia lo sforzo finale delle padrone di casa. Da segnalare solo una svista clamorosa del primo arbitro Scognamiglio che sul 14-7 Accademia chiama out un attacco nettamente in campo di Fusco, allungando la partita di qualche azione.

Prossimo turno

La iReplace tornerà in campo sabato prossimo nella prima delle lunghe trasferte stagionali sul campo del Cuore Reggio Calabria con l’obiettivo di sfruttare l’onda positiva dopo la prima vittoria.

Il tabellino della gara

iReplace Accademia Volley: Damiano ne, Modestino 12, Greco ne, Piccione (K) 15, Grillo ne, Fusco 17, De Cristofaro 12, Cona ne, De Rosa 4, Dell’Ermo 13, Pisano Mi. (L), Pisano Ma. ne, D’Ambrosio 3. All. V. Ruscello, Vice All. T. Mezzapesa.

Pallavolo Sicilia Catania: Sozzi ne, Bonaccorso (L), Catalano 1, Giacomuzzi, Luzzi 24, Torre 17, Miuccio 8, Gervasi, Caschetto 19, Guardo, Bontorno (K) 10. All. D. Giuffrida, Vice All. M. Messina.

Arbitri: Scognamiglio - Chiacchiaro.

Altre immagini