Politica - Amministrative 2018, a Vitulano Pietro Rivellini è pronto a scendere in campo

Amministrative 2018, a Vitulano Pietro Rivellini è pronto a scendere in campo Politica

Il 10 giugno gli elettori di Vitulano si recheranno alle urne per scegliere il primo cittadino, che guiderà la comunità e dovrà affrontare le sfide più impellenti: in particolare lo sviluppo territoriale ancora con potenzialità celate.

Una ridda di voci si susseguono, indiscrezioni vere o artefatte vengono riportate dagli organi di informazione e si diffondono tra gli abitanti nei capannelli in paese delle opposte fazioni.

Il sindaco uscente Raffaele Scarinzi si ripropone alla collettività, mentre il suo competitor è Pietro Rivellini, designato dalle primarie del 3 dicembre 2017 dal suo schieramento.

Le liste sono ancora da definire, gli incontri con i possibili candidati vengono indetti, tra certezze e novità, tuttavia le piattaforme programmatiche cominciano ad essere elaborate con i temi più importanti da sottoporre al vaglio dell’elettorato.

Pietro Rivellini guida una compagine civica con uomini e donne di estrazione politica variegata, ad essa hanno dato il loro assenso: Paolo De Filippo, Glorioso Tonino, Fabio Mortaruolo, in rappresentanza della contrada Santo Stefano e Franco Calabrese.  

Tra i temi qualificanti presenti nella piattaforma programmatica in avanzato stato di elaborazione: i valori precipui dell’onestà e della trasparenza; il contenimento e la riduzione dei tributi, la presenza dei dipendenti della Gesesa in comune una volta alla settimana, per fornire chiarimenti e per risolvere i contenziosi con i cittadini; il ruolo imprescindibile della scuola.

Tra i driver di sviluppo la problematica dell’occupazione, soprattutto quella giovanile, per evitare la fuga dei cervelli, il Simposio “Policromie”, con eventi ad hoc, con la valorizzazione dell’artigianato e dei laboratori, con convegni di grande pregnanza, l’agricoltura con aree di produzione a denominazione di origine controllata, la tutela dell’ambiente e del patrimonio boschivo, la centralità della pinacoteca.

Raffaele Scarinzi, candidato alla carica di sindaco con la lista “Più Vitulano”, sta componendo la sua compagine. La sua azione amministrativa intrapresa si pone nel solco della continuità, già tracciata in questi anni del suo mandato, ma sono previsti progetti innovativi, volti a prefigurare inediti scenari per lo sviluppo del paese.

NICOLA MASTROCINQUE

nmastro5@gmail.com