Incendio allo Stir di Casalduni, Mortaruolo: ''Contro i criminali tolleranza zero'' Politica

“Sono profondamente amareggiato per quanto accaduto presso l’impianto Stir di Casalduni. È un grave atto a danno della salute dei cittadini e dell’ambiente che merita una forte condanna”. Così il consigliere regionale e vicepresidente della Commissione Agricoltura della Campania, Erasmo Mortaruolo.

“Gli ingenti danni al capannone principale - afferma Mortaruolo - dove vengono lavorati i rifiuti fa già ipotizzare gravi ripercussioni sui lavoratori e sulla piena operatività dello Stir per le prossime settimane. Ritengo a tal proposito doveroso ringraziare di cuore i dipendenti e il management dell’impianto, il Corpo dei Vigili del Fuoco e tutte le Forze dell’Ordine per l’intervento professionale, immediato e coraggioso che hanno condotto nell’area dello Stir e che consentito di scongiurare danni ancora maggiori.

Ho già partecipato al governatore Vincenzo De Luca e al presidente della Commissione Ambiente, Gennaro Oliviero quanto accaduto a Casalduni ribadendo la necessità che si faccia tutto il possibile per la sicurezza di quel sito chiedendo un intervento forte e urgente per tutelare il territorio sannita e la salute dei cittadini. Anche con uno specifico approfondimento in Commissione Ambiente. La linea con i criminali che mortificano l’ambiente per la Regione Campania resta una sola: tolleranza zero!

Ai cittadini sanniti assicuro che andrò avanti in questa battaglia chiedendo, dopo l’approvazione che c’è stata in Consiglio della mia mozione in cui ho richiesto il potenziamento dell’impianto di videosorveglianza, che venga fatto di più per scongiurare anche per il futuro il ripetersi di simili, devastanti, episodi”.