Riqualificazione e messa in sicurezza dei Santuari, Mortaruolo: ''Stanziati 4 milioni di euro'' Politica

“Abbiamo stanziato 4 milioni di euro per la selezione e il finanziamento di interventi finalizzati alla riqualificazione ai fini del recupero e alla messa in sicurezza dei Santuari della Campania. Essi rappresentano l’epicentro nevralgico del flusso di attrattività religiosa, per la particolare natura votiva che li distingue, nonché per la sensibilità intrinseca del culto, ma anche per la fisionomia artistica, architettonica e la rilevanza storico-culturale. Con questo Avviso Pubblico l'azione strategica della Regione Campania è quindi orientata alla previsione di interventi finalizzati alla riqualificazione e alla messa in sicurezza dei luoghi di culto, soprattutto collocati nelle aree deprivate del territorio regionale, che siano già riconosciuti come santuario o che abbiano presentato istanza di riconoscimento come santuario e che siano comunque testimonianza del radicamento delle tradizioni cultuali”. Ad annunciarlo è il consigliere regionale e componente della Commissione “Istruzione e Cultura” della Campania, Erasmo Mortaruolo.

“Due le tipologie di intervento finanziabili - spiega Mortaruolo - relative a interventi di riqualificazione ai fini del recupero, messa in sicurezza del patrimonio dei luoghi di culto santuariali presente in ambito regionale finalizzati alla conservazione e all’adeguamento funzionale, strutturale e impiantistico anche adottando soluzioni di efficientamento energetico e di messa in sicurezza da rischio sismico; interventi per il miglioramento dell’accessibilità e fruibilità delle aree esterne di pertinenza dei santuari. La partecipazione alla procedura selettiva è riservata unicamente a Enti Pubblici, Enti Morali e Enti Ecclesiastici proprietari dei beni oggetto degli interventi. Il finanziamento regionale per la realizzazione della proposta progettuale non potrà essere superiore ai 200mila euro. L’istanza di finanziamento, corredata della proposta progettuale, dovrà pervenire entro leore 13 del 20 settembre 2018.

Foto di Annamaria Gangale per Realtà Sannita ©