Sport - Antonio Nocerino è il neo centrocampista giallorosso

Antonio Nocerino è il neo centrocampista giallorosso Sport

Dopo Tuia e Tullio ecco Antonio Nocerino, certamente, almeno per ora, l’acquisto più importante per la squadra che verrà affidata a Bucchi.

A questo punto una cosa bisogna dire. Evidentemente anche le  palme della Florida ed i luna park di Orlando possono rivelarsi molto noiosi, se si pensa che Antonio Nocerino, napoletano doc del Pallonetto di Santa Lucia, dopo due anni di permanenza con la maglia dell’Orlando City e ben 52 gare disputate, ha preferito tornare in Italia ed ha scelto la maglia del Benevento. Insomma quasi un emigrante al contrario, che a 33 anni (è nato a Napoli nel 1985) ha voluto rimettersi in gioco in Italia, dove intende chiudere una carriera già tanto luminosa e piena di soddisfazioni.

Lunga la trafila del centrocampista napoletano, che ora vuole essere la mente dei giallorossi.

Una carriera iniziata nel 2003 con l’Avellino (Serie B) poi proseguita con il Genoa, il Catanzaro, il Crotone ed il Piacenza (sempre in B), prima di cominciare a calcare i terreni della massima serie con il Messina, il Palermo (106 gare in tre anni), la Juventus (64 gare), quindi Torino, Parma e Milan prima di tentare l’avventura estera prima con il West Arms e poi con l’Orlando City. In totale nella sua lunga carriera ha disputato ben 476 gare con 28 reti. Questo senza dimenticare le tante presenze (15) in maglia azzurra con la disputa dell’Euro 2012 e le qualificazioni mondiali del 2014.

Insomma sono numeri che parlano da soli per dare un significato importante al neo centrocampista giallorosso, che tutti definiscono un incontrista di primo piano.

Per lui ora l’emozione di essere ritornato al calcio vero, quello che si gioca ancora in Italia, mentre l’esperienza americana non è certo l’emozione che ti possono dare i 90’ sui terreni di casa nostra. Una nuova sfida, questa volta in giallorosso.

Con il Benevento Nocerino ha firmato un sostanzioso contratto annuale con l’opzione per il secondo anno.

Ma non è finita perché ora il Benevento vuol continuare a dare un senso al proprio mercato.

Infatti con il riscatto di Sandro, immediatamente ceduto a Genoa,  dovrebbe ora arrivare in giallorosso Riccardo Improta (classe 1993), anche lui campano, questa volta di Pozzuoli. Si tratta  di una seconda punta, che può giocare sia a destra che a sinistra. Nella scorsa stagione ha giocato in prestito al Bari, dove ha disputato 36 gare con otto reti. Praticamente già definito l’accordo con il Genoa, con l’operazione Sandro, manca soltanto l’accordo con il giocatore che, comunque, sembra certo.

Ma il Benevento continua a guardare anche al mercato estero. Gli occhi sono puntati ora sul centrocampista slovacco (classe 1993) Martin Bukata, lo scorso anno al Piast Gliwice. Altra pista calda è quella per Karim Laribi del Cesena e per due giocatori del Novara, Federico Casarini e Marco Moscati. Per il ritorno di Gori sembra fatta, mentre si sta tentando di mantenere qualche giocatore della passata stagione (Guilherme, Viola, Letizia).

GIPE