Sport - Calcio, il Benevento saluta la Serie A nel modo peggiore. I numeri del torneo dei giallorossi

Calcio, il Benevento saluta la Serie A nel modo peggiore. I numeri del torneo dei giallorossi Sport

Con la sconfitta di domenica al “Bentegodi” di Verona contro il Chievo il Benevento ha salutato la Serie A nel modo peggiore.

E’ calato così il sipario su un tormentato torneo, che certamente sarà ricordato soltanto per i tifosi, che hanno conquistato testimonianze di stima  in tutta Italia, e che certamente non avrebbero meritato un finale del genere, con l’addio alla Serie A con parecchi mesi di anticipo. I supporters della “strega” hanno viaggiato per l’intero stivale, e dovunque hanno ricevuto soltanto apprezzamenti.

Ecco, comunque, i numeri del torneo dei giallorossi.

Nelle 38 gare disputate, sono stati 21 i punti conquistati grazie a sei  vittorie, tre pareggi e ben ventinove sconfitte. Sul terreno amico del “Vigorito”, cinque sono state le vittorie, due i pareggi e 12 le sconfitte. Mentre per quanto riguarda le gare in trasferta, una volta sola sono arrivata i tre punti (contro il Milan), un pari e diciassette sconfitte. Per quanto riguarda le reti messe a segno e quelle subite, in casa sono stati ventitré i gol fatti e quaranta i subiti, mentre per le trasferte dieci le reti messe a segno e 44 i gol subiti. In totale, trentatré i gol fatti ed ottantaquattro i subiti. Per finire questi numeri una media da brividi: -55. Goleador della squadra Diabatè con otto reti.

Sono veramente numeri da brividi che è inutile commentare!

A questo punto non resta che dimenticare, ed anche in fretta, e pensare al prossimo torneo tra i cadetti.

Ed a tal proposito il “quadro” delle squadre al via è già a buon punto.  Certamente ci saranno Avellino, Benevento, Brescia, Carpi, Cesena, Cremonese, Crotone, Foggia, Hellas Verona, Lecce, Livorno, Padova, Pescara, Salernitana, Spezia, mentre per quanto riguarda gli altri nomi bisognerà attendere la disputa dei play off e play out. Insomma, per conoscere le altre sette squadre (in totale dovranno essere 22) bisogna ancora attendere qualche giorno.

A questo punto sorge una domanda: chi sarà il sostituto di Zerbi sulla panchina del Benevento?

Il nome del croato Juric veniva dato quasi per certo, ma sembra che il tecnico non è più convinto dell’avventura alla guida dei giallorossi, anche se con Vigorito si è anche visto. Per questo il Benevento ha cominciato a guardarsi intorno perché non vuole perdere tempo. Così si comincia a parlare di Massimo Drago e Cristian Bucci, ma si potrebbe aspettare qualche giorno per poi puntare su Pippo Inzaghi, attualmente impegnato con il Venezia nei play off. Alla società si è anche proposto Alessio, secondo di Conte al Chelsea, ma questa eventualità sarebbe stata già scartata. Poi, sempre forte il nome di Nixola, ex Crotone, che la Serie B la conosce benissimo.

Forse qualcosa di più certo si sarà venerdì prossimo 25, quando alle 18.00 il presidente Vigorito ed il direttore sportivo terranno la conferenza stampa nel “ventre” dello stadio.

Per quanto riguarda la nuova “rosa” bisognerà prima attendere il nome del nuovo allenatore. Ma certamente il Benevento avrà la… porta aperta, perché tantissimi cambieranno aria, al di là delle situazioni contrattuali, di prestiti, di  tutte le altre cose.

GINO PESCITELLI