Sport - Calcio Serie A: a Torino un nuovo tracollo del Benevento

Calcio Serie A: a Torino un nuovo tracollo del Benevento Sport

A Torino, questa volta contro i “granata” di Mazzarri per il Benevento un nuovo tracollo, questa volta anche colpa della vera e propria “pazzia” di  Belec, che non solo ha lasciato la squadra in 10 dopo appena mezz’ora di gioco, ma ha costretto anche  De Zerbi a stravolgere completamente la formazione.

Ingenuo, ma soprattutto cattivo, ed inaspettato, il gesto del portiere, che certamente gli costerà una squalifica non certamente breve. Insomma, piove sul bagnato, ed infatti la società è corsa subito ai ripari per cercare un nuovo portiere, ed infatti, a quanto sembra, è in arrivo l’argentino Leandro Chichizola, ex Spezia ma attualmente al Las Palmas, dove sta giocando normalmente ed anche bene. La trattativa dovrebbe essere ai titoli di coda, mentre si è alla disperata ricerca anche di un difensore centrale, che possa supplire Lucioni per il quale il campionato dovrebbe essere finito a causa della squalifica di un anno.

Nell’ultima gara, quella di domenica a Torino, si è visto praticamente il Benevento di Bologna, ed infatti anche il risultato finale è stato di 3-0, quasi a dimostrare che oramai bisogna rassegnarsi al ritorno in serie B. Sperare in un nuovo “miracolo” è quasi impossibile, alla luce anche del tour de force che attende i giallorossi. Domenica sera (fischio d’inizio alle 20,45) al “Vigorito” ci sarà addirittura il Napoli capolista, poi la trasferta all’Olimpico contro la Roma, quindi il Crotone ancora al “Vigorito”, infine la trasferta a Milano per affrontare l’Inter.

Ed a proposito della gara di domenica contro il Napoli (già praticamente polverizzati i 1.600 biglietti per il settore ospiti, ma certamente anche  negli altri settori i tifosi azzurri non mancheranno nonostante i divieti del GOS), è stata indetta la giornata giallorossa, con tutti che dovranno pagare, ma il pubblico di fede sannita ha protestato tantissimo.

Tornando ai fatti prettamente sportivi c’è da dire che oramai anche De Zerbi non sa più cosa fare dopo la nuova, dura sconfitta. E’ sconsolato il tecnico per le ingenuità difensive che continuano condizionare la squadra  in modo pesante e decisivo. A Torino per un errore madornale di Letizia i padroni di casa già al terzo minuto, poi, quando il Benevento stava cercando di reagire è venuta la “follia” di Belec e da allora non c’è stato più niente da fare. Sono venuti gli altri due gol del Torino sempre nei primi 45’, poi nella ripresa il Benevento ha rischiato tantissimo di subire un passivo ancora più grave.

In tutto questo soltanto dopo la rete del vantaggio dei padroni di casa i giallorossi hanno tentato di fare qualcosa, ma quasi mai il portiere Sirigu è stato seriamente impegnato.

De Zerbi a Torino è tornato al 4-3-3 a causa dell’assenza di Costa, con Billong e Djimsiti centrali e Venuti e Letizia sulle fasce. Poi Memushaj, Cataldi e Djuricic a centrocampo, Guillerme e D’Alessandro in appoggio a Coda. Nel corso della gara sono anche entrati Brignoli (con l’uscita di Djuricic), naturalmente al posto dell’espulso Belec, quindi Sandro per Memushaj ed il redivivo Iemmello per Coda. Insomma, i nuovi arrivati (tutti stranieri) hanno esordito quasi tutti ed a questo punto bisogna vedere soltanto alla prova Diabitè. Ma c’è da dire che tutti i nuovi fino ad ora hanno deluso, dimostrando di essere non allenati (ma questo si sapeva) ma soprattutto non adatti ad un torneo di serie A in Italia.

Ora ci saranno gli ultimi giorni di calciomercato (che chiuderà mercoledì sera) per cercare di portare in giallorosso un rinforzo per la difesa ed un portiere. Anche questa volta quasi certamente si pescherà all’estero,  perché il “mercato” italiano sembra chiuso per la “strega” a causa della posizione di classifica. E per la cronaca sono stati ceduti ufficialmente  anche Puscas (andato al Novara) e Kanoutè approdato alla Pro Vercelli, dopo i precedenti adii di Cicicerrti, Gravillon, Chibsah.

A questo punto occhi puntati sulla notturna contro il Napoli di Sarri. Solo per ammirare ed applaudire la capolista? Purtroppo, sembra proprio così.

GINO PESCITELLI

PARTITE

CLASSIFICA

PROSSIMO TURNO

Chievo - Juventus 0-2

Napoli 57

Atalanta - Chievo

Crotone - Cagliari 1-1

Juventus 56

Benevento - Napoli

Fiorentina -Verona 1-4

Lazio 46

Bologna - Fiorentina

Genoa - Udinese 0-1

Inter 44

Cagliari - Spal

Milan - Lazio 2-1

Roma 41

Inter - Crotone

Napoli - Bologna 3-1

Sampdoria 37

Juventus - Sassuolo

Roma - Sampdoria 0-1

Milan 34

Lazio - Genoa

Sassuolo - Atalanta 0-3

Atalanta 33

Sampdoria - Torino

Spal - Inter 1-1

Udinese 32

Udinese - Milan

Torino - Benevento 3-0

Torino 32

H. Verona - Roma

 

Fiorentina 28

 

 

Bologna 27

 

 

Chievo 22

 

 

Sassuolo 22

 

 

Genoa 21

 

 

Cagliari 21

 

 

Crotone 19

 

 

Spal 17

 

 

Hellas Verona 16

 

 

Benevento 7

 

 

Altre immagini