Calcio Serie B: terzo scontro della stagione tra il Benevento ed il Cittadella Sport

Quello di questo pomeriggio, il fischio d’inizio alle 15.00, è il terzo scontro della stagione tra il Benevento ed il Cittadella di Venturato, con la “Strega” che ha vinto con il medesimo risultato (1-0) i primi due scontri. La prima volta in Coppa Italia (con i giallorossi che hanno staccato il biglietto prima per la gara contro l’Udinese poi addirittura con l’Inter), poi il blitz nel girone di andata con una importante vittoria. Ora la “truppa” di Bucchi cerca il tris, e se è vero che non c’è due senza tre…

E c’ da dire che il pronostico questa volta è nettamente dalla parte dei sanniti che vogliono dare continuità all’attuale serie positiva e cercare sempre più l’avvicinamento ai primissimi posti della classifica, mentre il Cittadella certamente non è in serie positiva e giunge nel Sannio con tantissimi assenti, anche importanti.

Comunque bisogna fare molta attenzione all’undici di Venturato e certamente questo pomeriggio al “Vigorito” sarà una vera e propria battaglia dal momento che per il Cittadella è forse l’ultima occasione per cercare di restare nella zona play off.

Questo Letizia e compagni lo sanno benissimo e certamente scenderanno in campo con lo spirito giusto e la concentrazione necessaria per continuare a viaggiare sul binario della continuità. Insomma, la strada giusta che è stata imboccata non può essere bloccata, anche perché la Curva Sud vuol dedicare ad Imbriani la gara di questo pomeriggio. E questo è un motivo in più per una prestazione da ricordare, ora che è stato trovato l’equilibrio giusto

Per la gara contro il Cittadella l’allenatore giallorosso ha qualche problema a causa delle non perfette condizioni di Insigne, che in settimana si è allenato pochissimo a causa di un virus influenzale. Nelle ultime gare la presenza di Insigne è stata fondamentale, e proprio per questo la sua quasi certa assenza potrebbe farsi sentire. Il fratellino minore di Lorenzo risulta tra i convocati, ma molto probabilmente si accomoderà in panchina, anche se l’allenatore deciderà all’ultimo momento, ma ha già fatto sapere che contro il Cittadella occorrono giocatori al cento per cento della condizione.

Chi potrebbe giocare al posto del napoletano? La scelta è tra Ricci, Asencio oppure Buonaiuto, che in tal caso verrebbe utilizzato in modo diverso rispetto alle ultime partite. Niente da fare, invece, per Armenteros che ancora non ha i 90’ minuti nelle gambe e, quindi, deve ancora lavorare. Tutto da decidere, quindi, chi farà coppia con Coda per la gara di questo pomeriggio. Per il resto formazione quasi fatta, con qualche dubbio per quanto riguarda il centrocampo. Naturalmente a guardia della rete Montipò (neanche questa volta Puggioni è stato convocato), poi la difesa a tre sarà formato da Volta, Antei e Caldirola che a Salerno si è comportato benissimo, con Tuia e Maggio in panchina, e Costa e Di Chiara che non sono stati convocati per infortuni non certo importanti.

Sulle fasce dovrebbero ancora agire Letizia ed Improta, mentre a centrocampo l’unica maglia certa è senz’altro quella di Crisetig. oramai faro del settore ed uomo d’ordine. Difficile che al suo fianco possa giocare Viola dal momento che i due giocatori si equivalgono, quindi le altre due maglie se le dovrebbero contendere Bandinelli, Del Pinto e Tello, qualora Buonaiuto dovesse fare coppia in attacco con Coda. Difficile l’esordio dell’ultimo arrivato Vokic, anche se Bucchi l’ha trovato in buone condizioni e quindi potrebbe anche utilizzarlo per un po’ di gara.

Per quanto riguarda il Cittadella, certi assenti lo squalificato Adorni, perno della difesa, il capitano Iori e Rizzo, Scapponi e Finotto. Comunque, certamente Venturato farà del tutto per scegliere la squadra migliore da schierare con il modulo 4-3-1-2 che predilige.

Che Benevento - Cittadella sia una gara non certo facile si capisce anche dal fatto che è stato designato uno dei direttori di gara più esperti della Can di B, Aleandro Di Paolo di Avezzano. Si tratta di un ottavo anno in B, un arbitro che non ammette il gioco duro e che è molto severo soprattutto con gli allenatori. Avrà come collaboratori di linea Luigi Lanotte di Barletta e Fabrizio Lombardo di Sesto San Giovanni, IV uomo Giovanni Nicoletti di Catanzaro. Ha uno score di ben 140 partite dirette in Serie B, con 60 vittorie interne, 50 pareggi, 30 successi esterni, 45 rigori concessi e 40 espulsi. Praticamente numeri che parlano da soli. Per lui anche 3 direzioni in Serie A, con 2 vittorie interne ed un successo esterno. In totale 215 le gare dirette in carriera con 98 vittorie delle squadre di casa, 72 pareggi, 45 blitz esterni, 66 rigori concessi e 61 espulsi. Sono cinque i precedenti con il Benevento, con due con due vittorie (Benevento - Novara 1-0 e Benevento Cremonese 2-1 in questo torneo grazie alle reti di Coda ed Insigne), un pareggio (Benevento - Vibonese 1-1) e due sconfitte (Novara - Benevento 1-0 e Brescia - Benevento 1-0). Con il Cittadella ha ben 13 precedenti, con appena tre vittorie, 6 pareggi e 4 sconfitte.

Ecco il programma di questa ventiquattresima giornata:

Palermo - Brescia 1-1

Benevento - Cittadella sabato 16 febbraio ore 15.00 (Di Paolo - Lanotte - Lombardo - Nicoletti)

Carpi - Perugia sabato 16 febbraio ore 15.00 (Maggioni - Muto -Marchi - Abbattista)

Padova - Foggia sabato 16 febbraio ore 15.00 (Piscopo - Tardino - Schirru –Dionisi)

Ascoli - Salernitana sabato 16 febbraio ore 18.00 (Minelli - Cangiano - Mokhtar - Prontera)

Cosenza - Cremonese domenica 17 febbraio ore 15.00 (Baroni - Opromolla - Capone - De Santis)

Lecce - Livorno domenica 17 febbraio ore 15.00 (Massimi - Soricano - Di Gioia - Rapuano)

Spezia - Verona domenica 17 febbraio ore 21.00 (Pezzuto - Grossi- Vecchi - Fiero)

Crotone - Pescara lunedì 18 febbraio ore 21.00 (Rapuano -Scatragli - Affatato - Ayroldi)

Riposa Venezia

Dopo l’anticipo Palermo - Brescia si parte con questa classifica:

Brescia 43

Palermo 42

Benevento 36

Lecce 35

Pescara 35

Spezia 34

Verona 33

Cittadella 30

Perugia 29

Salernitana 28

Cremonese 27

Venezia 26

Ascoli 25

Cosenza 24

Foggia -6 20

Livorno 20

Crotone 19

Carpi 18

Padova 17

Lecce ed Ascoli una gara in mano che verrà recuperata il 23 febbraio.

GINO PESCITELLI