Volley, l'Accademia saluta la B2 con una vittoria Sport

L’Accademia saluta la B2 superando al Palaparente di Benevento nella ventiseiesima ed ultima giornata del campionato nazionale di Serie B2 femminile la Pallavolo Minturno con il punteggio di 3-1 (25-22, 13-25, 25-22, 25-13).

In una partita che non aveva alcun valore ai fini della loro classifica, le giallorosse onorano ugualmente l’impegno giocando una grande gara, spinte dalla forte motivazione di dimostrare come la retrocessione maturata sul campo potesse assolutamente essere evitata se solo qualche episodio durante la stagione fosse andato diversamente. Dopo i primi due set, uno per parte, le beneventane mettono il turbo e portano a casa con pieno merito l’intero bottino condannando di fatto le avversarie alla retrocessione in Serie C. Alle laziali bastava un solo punto infatti per poter festeggiare la salvezza ma la squadra non ha mai dato l’impressione di poterci riuscire.

Vince quindi l’Accademia, che con la vittoria di ieri chiude il suo campionato a 30 punti. Mai in un girone di B2 a 14 squadre era capitato che una squadra risultasse retrocessa al termine della stagione con questo bottino, a dimostrazione di come il campionato delle giallorosse, nonostante il risultato finale negativo, non sia stato poi tutto da buttare. Vince lo sport, in quanto le beneventane hanno onorato al meglio e fino alla fine il campionato nonostante la partita non servisse più a nulla per loro ma i valori etici e sportivi da sempre rappresentati da questa società lasciavano presagire che in campo sarebbe stata partita vera. Vince Castellammare, che deve ringraziare il risultato del Palaparente perchè, grazie al ko di Minturno, le stabiesi scavalcano le laziali in classifica e centrano la salvezza proprio al fotofinish.

Conclusioni finali

Si chiude così una stagione amara per l’Accademia la cui retrocessione va attribuita in primis ad una percentuale di demeriti della squadra (9 tie break persi su 9 è un dato significativo), agli infortuni che soprattutto nel girone di andata hanno condizionato, e non poco, il rendimento della squadra e anche ad un pizzico di sfortuna dovuto ad un girone di ferro, come detto in apertura, e ad un calendario che, proprio nel momento migliore, ha riservato alle beneventane quattro delle prime cinque formazioni della classifica nelle ultime giornate, impedendo di fatto la rimonta. 13 punti conquistati nelle prime 16 gare della stagione e ben 17 nelle ultime 10, giocando tra l’altro anche con le prime 5 della classifica, la dicono lunga sul passo che le giallorosse erano riuscite ad ottenere dopo una prima parte di stagione davvero negativa che ha purtroppo pesato sul risultato finale. Si ripartirà dalla Serie C, con la motivazione e la voglia di sempre, e con l’obiettivo di far tesoro di questa sconfitta, solamente sul campo, per costruire una nuova rinascita sportiva.

Tabellino

Accademia Volley: Padua 12, Petruzzella ne, Tufo, Viscito 10, Morgia 16, Floridi, De Cristofaro (K) 6, Grillo 1, Cona (L2), D’Ambrosio 1, Dell'Ermo 11, Pisano (L1), Varricchio 5. All. V. Ruscello.

Pallavolo Minturno: Rodriguez 16, Trocciola C. 1, Simeone ne, D’Arco 8, Trociila R. 9, D’Angelo 12, Galiero 11, Treglia ne, Verde 3, Gargiulo ne, Pinto ne. All. R. Ciufo.

Arbitri: D’Argenio - Beneduce.