Dall'Asia lotta agli ''zozzoni'' che sversano abusivamente i rifiuti negli ecopunti delle contrade cittadine Ambiente

L’Asia ha istituito una squadra di controllo, con personale proprio, per contrastare il fenomeno degli sversamenti abusivi negli ecopunti situati nelle contrade cittadine. La decisione è stata presa nelle more dei tempi occorrenti all’implementazione del sistema di videosorveglianza che una volta completato risolverà in maniera definitiva il problema. Da stamani un team composto da due dipendenti provvederà, nell’arco della giornata e senza orari fissi, ad ispezionare i siti di raccolta per accertare che non vi siano sversamenti illeciti e nel caso vi siano per mettere in atto tutte le operazioni necessarie a risalire all’identità dei contravventori.

E’ una operazione - ha spiegato l’amministratore unico, Donato Madaro - che abbiamo pensato per arginare il fenomeno nell’immediato, nelle more dei tempi occorrenti per l’implementazione degli impianti di videosorveglianza. Abbiamo infatti rilevato, negli ultimi tempi, un aumento dell’abbandono incontrollato di rifiuti presso gli ecopunti situati nelle contrade. Con una squadra ad hoc destinata ai controlli argineremo il problema, contrastando i reati ambientali e tutelando la salute pubblica”.