AMOROSI - Prima sperpera 4mila euro alle slot machine e poi simula una rapina. Denunciato 46enne Cronaca

Ad Amorosi, i militari della locale Stazione a conclusione delle indagini hanno deferito in stato di libertà alla locale Procura della Repubblica un 46enne originario di Barletta che, precedentemente, circa 15 giorni fa, aveva denunciato agli stessi carabinieri di essere stato vittima di una rapina. Infatti, l’uomo aveva riferito che mentre transitava per una via del centro di Amorosi, alla guida del proprio furgone, era stato seguito e poi tamponato da un’autovettura tipo SUV, tanto da uscire fuori strada e, pertanto, era stato costretto a fermarsi.

Secondo una delle versioni fornite dal denunciante, uno degli occupanti il SUV si era diretto verso la sua cabina di guida è si era impossessato di un marsupio con dentro il proprio portafogli, contenente la somma contante di 4mila euro.

Le indagini dei carabinieri, che hanno raccolto alcune versioni dei fatti, invece, hanno appurato attraverso diverse testimonianze che, il 46enne pugliese, in queste zone per lo scarico di alcuni prodotti agricoli, si era recato precedentemente in provincia di Caserta, dove aveva sperperato tutto il suo denaro in una sala giochi e quindi poi ha denunciato falsamente l’episodio criminoso per giustificare l’ammanco di tale somma.