CUSANO MUTRI - Taglio furtivo di 150 quintali di legna di faggio in località Erbaneta. Un arresto e due denunce Cronaca

In data 30 settembre 2021, in Cusano Mutri, località “Erbaneta”, i militari del N.I.P.A.A.F. presso il Gruppo Carabinieri Forestale di Benevento, coadiuvati per il supporto informativo e logistico da militari della locale Stazione territoriale CC, nell’ambito di attività investigative finalizzata alla prevenzione dei reati in danno all’ambiente, hanno tratto arresto in flagranza di reato - artt. 624 e 625 c. 2 e 7 del codice penale - una persona responsabile del taglio furtivo di legna di faggio, stimata in circa 150 quintali, previo abbattimento di piante radicate all’interno di un complesso boschivo demaniale di notevole pregio naturalistico e paesaggistico, ubicato alla località “Erbaneta” del Parco Regionale del Matese, in area ricadente nel SIC (Sito di Interesse Comunitario) della Rete Natura 2000.

Il materiale trafugato è stato sottoposto a sequestro unitamente ad un trattore gommato e motosega utilizzati allo scopo. Altre due persone presenti sul posto, intente ad aiutare le operazioni di prelievo del legname depezzato, sono state altresì denunciate a piede libero. Tale operazione rientra nelle attività di prevenzione e repressione delle condotte illecite in danno del patrimonio forestale in aree protette di vaste dimensioni attenzionate dal Nucleo Investigativo in forza al Gruppo Carabinieri Forestale di Benevento.