Luigi Bonagura è il nuovo questore di Benevento Cronaca

Dopo la cerimonia d’insediamento tenutasi presso la sede della Questura, il nuovo questore di Benevento, dott. Luigi Bonagura, ha voluto incontrare i rappresentanti degli organi di stampa per un saluto ed una breve presentazione: “Ci sono due ‘frasi’ che mi accompagnano nella mia vita. Una di Lyndon B. Johnson, noto come il presidente dei diritti civili: “Quando stai parlando, non stai imparando”; l’altra di Aristotele: “La meraviglia è il principio della conoscenza”. Nella vita dobbiamo sempre meravigliarci, non restare mai passivi di fronte agli accadimenti ma avere una pulsione positiva. Sempre e comunque”.

Per poi concludere: “Condividere i problemi, significa spesso risolverli: la collaborazione, la cooperazione, la condivisione, sono tutti principi necessari ed indispensabili per andare avanti ed ottenere risultati positivi. Quando sono stato all’Antiterrorismo di Napoli, c’era un sostituto procuratore che portava me e il collega dei Ros dei Carabinieri come esempio di ‘collaborazione fattiva’: era l’epoca in cui tra Polizia e Carabinieri c’era una forte contrapposizione. Ho sempre pensato che bisogna collaborare con chi ti sta accanto e con chi ti sta di fronte, in particolare sulle questioni di ordine pubblico: prima di usare il manganello - che per me è l’extrema ratio - devo dialogare e parlare col manifestante che mi sta di fronte, perché probabilmente riesco a contemperare i miei e i suoi interessi ed evitare problemi ad entrambi”.

A fine incontro, il presidente dell’Assostampa sannita Giovanni

Fuccio ha donato al questore Bonagura una copia del volume “Storia della Stampa Sannita”, di Edgardo De Rimini, edizioni Realtà Sannita.

GIUSEPPE CHIUSOLO 

Altre immagini