Arte contemporanea: tutti i premiati della X edizione del Premio Internazionale Iside Cultura

Si è conclusa presso l’aula Magna dell’Università Giustino Fortunato di Benevento la X edizione del Premio Internazionale Iside il cui tema era il femminicidio ed era dedicata a Mahsa Amini, la giovane iraniana uccisa per una ciocca di capelli fuori posto.

Al premio hanno preso parte circa 70 artisti, ovvero, i poeti: Nancy Loved Amato, Silvana Pesola, Rito Mazzarelli, Angela Ragusa, Flavia Diana, Francesco Santucci, Graziella Bergantino, Elham Hamedi, Annamaria De Luca, Melania Mollo, Giuseppe Vetromile, Antonella Fusco, Antonella La Frazia, Ciro Schettino, Anna Rosa Lauro, Lourdes Iommazzo, Milena Di Rubbo, Cosimo Caputo”; mentre per le arti visive: Lidia Altera, Rosalba Ascione,Graziella Baseggio, Luisa Bergamini, Daria Bollo, Giuliana Borgonovo, Manuela Borrelli, Rossella Bruno, Ivana Bukovac, Paola Capriotti, Diana Casmiro, Annamaria De Luca, Carmine Elefante, Angelo Fortunato, Cinzia Gaudiano, Mauro Giangrande, Natallia Gillo Piatrova, Rosetta Giombarresi, Anna Maria Giordano, Paolo Golino, Maurizio Iazeolla, Elbegzaya Khaltar, Franca Lanni, Maria Luisa Maturo, Giulia Mezza, Lucio Monaco, Marco Orecchioni, Viviana Pallotta, Chiara Pepe, Mariella Perifano, Valentina Pietrolà, Rossana Polidoro, Elvira Quarantiello, Francesco Rosina, Elio Russo, Linda Schiappa, Giannino Scorzato, Luca Speranza, Orlando Tocco.

Il rettore dell’Università Giustino Fortunato Giuseppe Acocella ha rappresentato gli aspetti di una tematica che proprio dalla cultura deve rinascere come riportato anche dal vicario della Scuola Superiore per Mediatori Linguistici Paolo Palumbo.

Prima della premiazione il direttore artistico Antonella Nigro ha tenuto una lezione sui femminicidi nella storia dell’arte ed in particolare rappresentando la storia di Artemisia Gentileschi stuprata da Agostino Tassi suo maestro.

Successivamente con la presenza di Alfredo Salzano e di Maurizio Caso Panza, si è proceduto ad assegnare i premi della X edizione del premio Iside per come di seguito si riporta.

Menzioni d’onore conferite a:

â–ª Monaco Lucio: “Per l’attento messaggio che l’opera trasmette”;

â–ª Marco Orecchioni: “Per l’opera che con grande valore moderno e compositivo pone centrale la tematica della manifestazione”;

â–ª Rossana Polidoro: “Per l’opera dalla intensa riflessività”;

â–ª Francesco Rosina: “Per l’opera i cui costrutti urbani ben evocano le dinamiche esistenziali”;

â–ª Rosetta Giombarresi: “Per l’opera che dimostra tecnica sopraffine ed attenta espressione”;

â–ª Mariella Perifano: “Per l’opera in cui bene si fondono tecnica e qualificata metrica comunicativa”.

Premio Mahsa Amini conferito a: Giulia Mezza: “Per l’opera magistralmente eseguita a memoria di una violenza immane su di una giovane donna Mahsa Amini”.

Premio Critica conferito a: Valentina Pitrolà “Per l’opera dalla intensa riflessività”.

III premio Fotografia-Installazioni conferito a: Carmine Elefante: “Per il messaggio della manifestazione veicolato da un attento equilibrio compositivo quale espressione dell’universo femminile”.

II premio Fotografia-Installazioni conferito a: Maria Luisa Maturo: “Per l’opera dalla dissacrante e forte comunicazione”.

I premio Fotografia-Installazioni conferito a Daria Bollo: “Per l’opera il cui messaggio esprime appieno un rilevante allarme”.

III premio Pittura conferito a: Luca Speranza: “Per la rilevante tecnica espressione del tema della manifestazione”.

II premio Pittura conferito a Orlando Tocco: “Per l’opera dal valido messaggio compositivo”.

I premio Pittura conferito a: Elvira Quarantiello: “Per l’opera dalla intensa e brutale riflessività”.

Il presidente del premio Maurizio Caso Panza, ha concluso affermando che l’arte deve essere sempre di più impegnata e che anche solo questo potrebbe migliorare il mondo.