Cerro d'Oro 2021, vince l'olio Evo dell'azienda Garofano di San Lorenzo Maggiore Economia

Torna dopo due anni di stop, causa Covid, il premio Cerro d’Oro, dedicato ai migliori oli extra vergini del Sannio. Un’iniziativa ideata da Coldiretti Benevento, in collaborazione con il Comune di Cerreto Sannita e Aprol Campania. Un premio che fa dell’originalità del processo di valutazione il suo punto di forza. La giuria di assaggiatori, infatti, è composta dagli stessi produttori olivicoli che partecipano al premio, attraverso un metodo di assaggio “al buio”, grazie al quale tutti giudicano tutti, spesso non riuscendo a riconoscere il proprio olio.

L’edizione 2021 consacra l’ “Olio Laurentino” dell’azienda olivicola di Amalia Garofano, da San Lorenzo Maggiore.

Alla vincitrice è stata consegnata una splendida composizione artistica del maestro ceramista Elvio Sagnella. L’analisi degli oli e la premiazione si sono svolte ieri mattina presso il Palazzo del Genio a Cerreto Sannita. Alla premiazione hanno partecipato il vicepresidente nazionale di Coldiretti, Gennarino Masiello, il direttore regionale Salvatore Loffreda, il direttore provinciale Gerardo Dell’Orto, il coordinatore di Aprol Campania Roberto Mazzei e il sindaco di Cerreto Sannita Giovanni Parente.

Hanno partecipato al Cerro d’Oro 2021 le aziende agricole: Fontanareale di Benevento, Rinaldi di Pontelandolfo, Ciaglia di San Lupo, Masseria Frangiosa di Torrecuso, Fracasso di Campolattaro, Mazzeo di Paduli, Zillante di San Giorgio la Molara, Longo di San Lorenzello, Olivicola del Titerno di San Lorenzello,Frantoio Uliveto di San Lorenzo Maggiore, Frantoio Oleario Sannita di Cerreto Sannita, Oleificio Sant’Anna di Cerreto Sannita, Cantinaro di Guardia Sanframondi, Pica Giuseppe di Benevento, Petreccaro di Torrecuso, Roviezzo di Montesarchio.