Gabriele Corona torna al Settore Urbanistica del Comune di Benevento. Il giudice annulla il trasferimento alla Polizia Municipale Enti

Claudia Chiariotti, giudice del lavoro a Benevento, con una sentenza di questa mattina, ha accolto il ricorso presentato da Gabriele Corona, assistito dagli avvocati Daniela Sarracino e Maurizio Zeoli ed ha dichiarato “illegittimo il trasferimento disposto con provvedimento prot. n. 1041127 del 28.11.2016 del Segretario Generale, e, per l’effetto, dispone il reintegro del Corona presso il Settore Urbanistica - Sportello Unico dell’Edilizia”.

Subito dopo l’insediamento dell’Amministrazione Mastella, Gabriele Corona era stato trasferito per “rotazione anticorruzione” che in realtà era solo la scusa per allontanarlo dal Settore Urbanistica.

Sul punto il giudice rileva che “che gli unici trasferimenti presso un diverso settore erano quelli del Corona e del Panella (Luigi Panella, responsabile dello Sportello Unico Edilizia n.d.r.), mentre per tutti gli altri si trattava di uno spostamento temporaneo e parziale presso l’Ufficio tributi o comunque con rientro nel settore di appartenenza dopo pochi mesi.

La circostanza appare piuttosto bizzarra, tenuto conto che la Conferenza dei Dirigenti prevedeva ben 26 trasferimenti di cui effettivi - presso diverso settore e con riferimento all’inticorruzione - solo tre (Panella, Corona e Marinaro quest’ultimo cat. B trasferito dal Settore Commercio al settore Urbanistica).

Peraltro deve evidenziarsi che, anche sotto il profilo delle competenze, il Corona veniva destinato presso l’ufficio di Polizia Municipale, allo svolgimento di compiti estremamente limitati ed elementari”.