Mastella: ''L'agente rinvenuto nella fontana di via Piccinato sarebbe il batterio Pseudomonas Aeruginosa'' Enti

Dai primi accertamenti condotti dalla competente Azienda Sanitaria Locale è emerso che l’agente rivenuto nella fontana di via Piccinato sarebbe un batterio, lo Pseudomonas Aeruginosa, che viene generalmente ricercato nelle acque minerali e che invece, di routine, non è ricercato negli esami sulle risorse da acquedotto, non essendo tale analisi nemmeno richiesta dalla legge 31/2001 che disciplina la materia”.

Così il sindaco di Benevento Clemente Mastella che ha inoltre spiegato che: “Il provvedimento di interruzione dell’uso umano delle acque fornite in quella zona, costituisce una misura di eccezionale e straordinaria salvaguardia della salute pubblica. Un’interruzione precauzionale a tutela dei cittadini che spero di poter annullare già nelle prossime ore quando, trascorsi i necessari tempi tecnici, sono attesi gli esiti dei controesami già effettuati in diversi punti del Rione Libertà”.