Organizzazione delle classi del plesso di Pacevecchia, scongiurati i doppi turni Enti

Il sindaco di Benevento, Clemente Mastella, e gli assessori Rossella Del Prete e Mario Pasquariello esprimono viva soddisfazione per l’operato della dirigente scolastica Maria Luisa Fusco la quale, insieme al proprio Consiglio d’Istituto, riunitosi nel primo pomeriggio di oggi, è riuscita a programmare, con non pochi sacrifici, la riorganizzazione degli spazi del plesso centrale dell’Istituto Comprensivo “F. Torre”, scongiurando così i doppi turni della scuola primaria che, tempo un paio di mesi, si trasferirà al secondo piano del plesso di Capodimonte.

La decisione di ospitare temporaneamente gli alunni della scuola primaria negli spazi del plesso centrale, sottraendoli a laboratori e all’aula magna, è scaturita anche in seguito ad un consistente trasferimento di alunni ad altre scuole.

Tale spirito di collaborazione tra l’intera comunità scolastica e l’amministrazione comunale - si legge in una nota stampa -, in un momento di emergenza quale quello che si sta vivendo, a causa della necessità di adeguare gli edifici scolastici alla nuova normativa antisismica, è di fondamentale importanza per trovare soluzioni condivise e funzionali ai problemi posti dall’obbligata chiusura di alcuni plessi scolastici.

Si sta definendo ora l’alternativa per le cinque classi della scuola dell’infanzia che, con molta probabilità, se le condizioni della locazione e la spesa per l’adeguamento dei locali di proprietà privata - già adibiti anni fa a scuola materna -, saranno congrue alle esigenze del Comune, potranno essere collocate nei locali di Via Piermarini o, in alternativa, in quelli dell’Istituto San Filippo Neri.

Per la scuola dell’infanzia sarebbero necessari almeno sette vani, cinque aule, un refettorio (queste sono classi a tempo pieno, dunque fruiscono del servizio di ristorazione scolastica) ed un laboratorio per ospitare arredi e materiale didattico del Progetto Fare Scuola, donati al plesso di Pacevecchia dalla Fondazione Reggio Children di Reggio Emilia, con la mediazione del sindaco Mastella e dell’assessore all’Istruzione Rossella Del Prete. Un progetto di didattica innovativa sostenuto e guidato dagli esperti della Fondazione, avviato nello scorso anno scolastico ed ancora in attesa di essere presentato ufficialmente (il plesso di Pacevecchia era stato scelto proprio in considerazione delle sue apparenti condizioni di stabilità!)”.