Provincia, il presidente Di Maria avvia le consultazioni per il Contratto Istituzionale di Sviluppo Enti

La Provincia di Benevento ha avviato le consultazioni per la redazione del Contratto Istituzionale di Sviluppo (CIS).

Il presidente Antonio Di Maria ha invitato, con una sua nota, i sindaci, i presidenti delle Comunità Montane, i consiglieri provinciali a partecipare a questo processo di formazione di un documento condiviso; mentre nei prossimi giorni partiranno analoghi inviti per gli altri soggetti istituzionali, le organizzazioni del mondo produttivo, le forze vive della società civile e del terzo settore.

Di Maria ha voluto questo processo di condivisione per la individuazione di una strategia di sviluppo perché, ha sostenuto nella sua lettera, è necessario «riaffermare il protagonismo delle Istituzioni locali nella programmazione della crescita socio-economica del Sannio».

Il Contratto Istituzionale di Sviluppo (CIS) è lo strumento che consente al Governo, attraverso le Autonomie Locali, di realizzare programmi strategici complessi che integrano interventi funzionalmente connessi per la valorizzazione e lo sviluppo dei territori.

Il CIS accelera, moltiplica e rende convergenti le esigenze della domanda del territorio con l’offerta di sviluppo: rientrano in tale ambito i progetti di infrastrutturazione, sviluppo economico, produttivo e imprenditoriale, turismo, cultura e valorizzazione delle risorse naturali, ambiente, occupazione e inclusione sociale.

Per predisporre una proposta di CIS, determinarne priorità ed obiettivi, individuare gli indirizzi strategici di fondo della proposta programmatica, il presidente della Provincia di Benevento ha scelto la strada del partenariato istituzionale ed economico-sociale: con la cooperazione dei sindaci e degli altri attori istituzionali e dei soggetti che intervengono nella vita della società civile, Di Maria vuole giungere ad una proposta condivisa ed aderente alla realtà, che tenga conto di criticità e fabbisogni, ai processi e alle dinamiche in atto sul territorio.

La consultazione si apre dunque con le Istituzioni locali e vuole recepire le istanze delle 6 diverse sub-aree provinciali o “Sistemi Territoriali” così come sono state individuate dalla programmazione regionale e cioè:

1) Sistema Territoriale Fortore,

2) Sistema Territoriale Alto Tammaro,

3) Sistema Territoriale Titerno,

4) Sistema Territoriale Taburno,

5) Sistema Territoriale Urbano Benevento,

6) Sistema Territoriale Pietrelcina.

Per ciascuna di queste 6 sub aree, nel corso di altrettante conferenze web in air, verranno individuati interventi e azioni strategiche con valenza comprensoriale per acquisire le indicazioni delle Istituzioni circa le linee strategiche da seguire per lo sviluppo del comprensorio medesimo.

Agli Enti locali è stata inviata anche una scheda per il monitoraggio degli Interventi che consentirà di realizzare una banca dati degli interventi in corso o da realizzare su infrastrutture materiali ed immateriali e su altre opere pubbliche di competenza di ciascun Ente.

Le 6 Conferenze web in air rispetteranno il seguente calendario:

1

Sistema Territoriale Fortore

lunedì 29 marzo 2021, ore 15.30

2

Sistema Territoriale Alto Tammaro

lunedì 29 marzo 2021, ore 17.30

3

Sistema Territoriale Titerno

martedì 30 marzo 2021, ore 15.30

4

Sistema Territoriale Taburno

martedì 30 marzo 2021, ore 17.30

5

Sistema Territoriale Urbano Benevento

giovedì 01 aprile 2021, ore 15.30

6

Sistema Territoriale Pietrelcina

giovedì 01 aprile 2021, ore 17.30