Scosse di terremoto: il sindaco Mastella chiude scuole ed edifici pubblici In primo piano

A seguito delle due scosse di terremoto registratesi poco fa il sindaco di Benevento, Clemente Mastella, d’intesa con il prefetto Cappetta e con la Protezione Civile, ha disposto l’immediata chiusura delle scuole e degli edifici pubblici ad eccezione dei servizi e delle strutture emergenziali necessarie per la gestione degli interventi.

Alle 10.15 è prevista la riunione del Centro Operativo Comunale presso il Comando della Polizia Municipale.

L’INGV ha registrato la prima scossa alle 9.06 con epicentro San Leucio del Sannio di magnitudo 3.4 ad una profondità di 17 chilometri; la seconda, invece, alle 9.08, di magnitudo 3.2 ad una profondità di 10 chilometri, con epicentro sempre la zona di San Leucio del Sannio.

Le scosse sono state avvertite distintamente anche dalla popolazione beneventana.