Biodigestore a Ponte Valentino, Ricciardi (Lega): ''Assolutamente contrari. Difendiamo la nostra filiera agricola e produttiva'' Politica

La vicenda del biodigestore previsto a Ponte Valentino ci lascia molto perplessi. È utile ricordare la nostra assoluta e sempre coerente contrarietà allo stoccaggio e alla lavorazione dei rifiuti di altre province sul nostro territorio”. E’ quanto afferma Luca Ricciardi, coordinatore provinciale per il Sannio della Lega.

Il nostro comparto agricolo - spiega -, le filiere dell’agroalimentare e la produzione industriale collegata rappresentano un patrimonio da difendere e tutelare, pertanto, esprimiamo la nostra vicinanza agli imprenditori e alle attività produttive che hanno dato vita ad esperienze aziendali notevoli e che oggi trovano sulla loro strada ostacoli insormontabili”.

Si tratta - sottolinea il coordinatore leghista - di adoperarsi in ogni modo per difendere gli investimenti e le attività produttive presenti, valorizzarle, rendendo competitivo ed attrattivo il sistema Sannio per nuovi investimenti. Programmazione dello sviluppo e obiettivi di crescita sono temi non compresi dai mestieranti della politica”.

I costi dei ritardi che annovera il ciclo provinciale dei rifiuti e il fallimento su tutta la linea del piano regionale rifiuti - chiede con forza Ricciardi - non producano altri considerevoli danni per il nostro Sannio. Basta con questa politica contraria alle attività industriali e produttive locali”.