Dopo la rivolta di Patto Civico... Vacilla la poltrona di Mastella Politica

Basta dare uno sguardo ai due prospetti che di seguito riportiamo (quello del Consiglio Comunale uscito dal voto del giugno 2016 e l’altro del “parlamentino” di oggi) per capire quali essenziali cambiamenti si sono avuti nell’aula consiliare.

Una cosa, forse, che raramente in passato mai si è verificata.

E dopo quello che è successo lunedì 11, con l’approvazione del bilancio consolidato, atto importante ed essenziale, con appena 16 voti e tante assenze in quella che dovrebbe essere la maggioranza, sorgono tanti dubbi sul futuro del sindacato Mastella che dovrebbe concludersi nella primavera del 2021.

Insomma il malessere attuale è pericoloso.

Praticamente gli attuali quattro componenti del Patto Civico, che hanno come leader Gigi Scarinzi e capogruppo Vincenzo Sguera, hanno preso fortemente le distanze dalla maggioranza, facendo mancare il loro apporto.

E si capisce con estrema chiarezza che nel mirino c’è Mastella, se analizziamo quanto dichiarato dallo stesso Sguera: “Lui non è l’agnello, bensì il lupo. A noi interessa che si risolvano i problemi della città. Non potevamo votare un consolidato che si portava dietro gli stessi problemi dello scorso anno, senza che siano stati minimamente risolti. Non vogliamo strapuntini, ma soltanto una soluzione ai problemi reali, a partire dall’apertura di una vertenza con l’organo di liquidazione sulle migliaia di pratiche inevase del dissesto”.

E se oramai è quasi rottura con i quattro di Patto Civico, si può dire che per ora la maggioranza può contare solamente sui dieci consiglieri rimasti, almeno per ora (ma fino a quando?), fedeli al primo cittadino e sui tre Moderati (che fanno riferimento al potente assessore Picucci), oltre a quelli di Forza Italia (che, però, diminuiscono a vista d’occhio), su Zanone (UDC), ed Annalista Tomaciello (Alternativa Popolare). Oramai in minoranza, anche se nel “Misto”, Pina Pedà e Delia Delli Carri, pur elette all’epoca nelle liste di Mastella.

Insomma è piena all’erta politica nella maggioranza, mentre gli “spifferi” che giungono dal “palazzo” fanno sapere che Patto Civico punta al pokerissimo con un nuovo consigliere per ora ancora presente tra i Moderati (Antonio Puzio). Ed una eventualità del genere diventerebbe pericolosa, se si considera che nella seduta del bilancio consolidato si sono verificate anche tre defezioni (Annarita Russo, Antonio Puzio ed Angela Russo) tra i consiglieri che dovrebbero ancora essere al fianco del primo cittadino.

A questo punto come reagirà Mastella? Continua a ripetere di essere aperto al dialogo con tutti, ma dall’altra parte diminuiscono quelli che concordano con il suo pensiero, ripetendo che il loro comportamento certamente non aggrega.

In definitiva una maggioranza che si assottiglia sempre più, e c’è solo da augurarsi che dopo i quattro consiglieri di Patto Civico altri non facciano giungere avviso di separazione dalla maggioranza.

GINO PESCITELLI

CONSIGLIO COMUNALE USCITO DALLE URNE DEL GIUGNO 2016 ▪

LISTA MASTELLA (8 consiglieri): Luigi Ambrosone, Amina Ingaldi, Renato Parente, Molly Chiusolo, Mimmo Franzese, Vincenzo Lauro, Delia Delli Carri, Luca Paglia.

NOI SANNITI PER MASTELLA (6 consiglieri): Mario Pasquariello, Vincenzo Russi, Luigi De Minico, Gino De Nigris, Pina Pedà, Giovanni Quarantiello.

FORZA ITALIA (4 consiglieri): Gerardo Giorgione, Nanni Russo, Antonio Reale, Patrizia Maio

UDC (2 consiglieri) Oberdan Picucci, Giovanni Zanone

PARTITO DEMOCRATICO (5 consiglieri): Francesco De Pierro, Maria Letizia Varricchio, Floriana Fioretti, Luigi Scarinzi, Raffaele Del Vecchio

DEL VECCHIO SINDEACO (2 consiglieri): Italo Di Dio, Angelo Feleppa

LEALTA’ PER BENEVENTO (1 consigliere): Fausto Pepe

ALLEANZA RIFORMISTA (1 consigliere): Marcellino Aversano

BENEVENTO POPOLARE (1 consigliere): Vincenzo Sguera

MOVIMENTO 5 STELLE (2 consiglieri): Marianna Farese, Nicola Sguera

CONSIGLIO COMUNALE ATTUALE ▪

MASTELLA SINDACO (5 consiglieri): Molly Chiusolo (capogruppo), Patrizia Callaro, Vincenzo Lauro, Renato Parente, Adriano Reale

NOI SANNITI PER MASTELLA (5 consiglieri): Luigi De Minico (presidente Consiglio Comunale), Giovanni Quarantiello (capogruppo) Anna Rita Russo, Giuliana Saginario, Angelo Feleppa

FORZA ITALIA (3 consiglieri): Giovanni Russo (capogruppo), Antonio Capuano, Romilda Lombardi

UDC (1 consigliere): Giovanni Zanone

PATTO CIVICO (4 consiglieri): Vincenzo Sguera (capogruppo), Luigi Scarinzi, Luca Paglia, Marcellino Aversano

MODERATI (3 consiglieri): Antonio Puzio (capogruppo), Domenico Franzese, Angela Russo

ALTERNATIVA POPOLARE (1 consigliere): Annalisa Tomaciello

PARTITO DEMOCRATICO (4 consiglieri): Francesco De Pierro (capogruppo), Raffaele Del Vecchio, Floriana Fioretti, Maria Letizia Varricchio

LISTA DEL VECCHIO SINDACO (1 consigliere): Italo Di Dio

LEALTA’ PER BENEVENTO (1 consigliere): Cosimo Lepore

MOVIMENTO 5 STELLE (2 consiglieri): Marianna Farese (capogruppo) Anna Maria Mollica

GRUPPO MISTO (2 consiglieri): Pina Pedà, Delia Delli Carri.